World of Warcraft tradotto e doppiato in italiano nel 2012

Warcraft presto in italiano (giocomagazzino.blogspot.com)

Il web ha creato addirittura un nome ad hoc per loro, wowers. E l’acronimo videogiochistico più famoso del pianeta Wow  – World of Warcraft – sta per regalare agli appassionati italiani un momento indimenticabile. Il videogame di massa online più acclamato del mondo verrà infatti interamente tradotto e doppiato in italiano nel corso del 2012.

J. Allen Brack, direttore di produzione dell’acclamatissimo titolo, ha infatti annunciato agli 11 milioni di gamers online del titolo della Blizzard Entertainment che nei prossimi mesi sarà rilasciata la patch di aggiornamento gratuita, che tradurrà i comandi e le voci dei protagonisti di World of Warcraft in italiano.

Il lavoro è tuttora in svolgimento. L’aggiornamento arriverà nel corso dell’anno, sia per il gioco base (che include The Burning Crusade), sia sulle tre espansioni, Wrath of the Lich King, Cataclysm e il prossimo Mists of Pandaria. Il lavoro comporterà la traduzione di oltre 5 milioni di parole e dialoghi.

Elfi, nani, orchi, Tauren e Pandaren parleranno nella nostra lingua, anche se alcune prime indiscrezioni potrebbero far scaturire aspetti comici non da poco. Infatti l’accento newyorkese del Bronx che caratterizza i troll, ad esempio, in italiano verrà rimpiazzato dalla cadenza partenopea. Con risultati che probabilmente lasceranno di sasso i giocatori più affezionati.

La rivoluzione è comunque epocale per gli appassionati italiani. Lo stesso Brack ha ammesso di essere arrivato tardi (sono passati 8 anni dalla prima data di pubblicazione del gioco), ma la community italiana che conta decine di migliaia di appassionati potrà finalmente godere della traduzione anche del sito e dei forum dedicati.

Wow è uno dei pochissimi videogame nati sulla piattaforma del computer di casa che non ha ceduto al richiamo delle superconsole Microsoft e Sony. «World of Warcraft  - ha dichiarato Brack al blog VitaDigitale del Corriere della Sera – è strutturato per essere giocato con mouse e tastiera, dall’uso della chat interna agli shorcut per i comandi. Proprio non riesco a vedere il nostro gioco adattato alle console da casa. Mi sento di dire che non lo faremo mai».

Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews