‘Wicked Paradise’: il primo videogame a luci rosse

wicked paradise

Foto via: il.messaggero.it

Usa – Si chiamerà Wicked Paradise, e si pone l’obbiettivo di essere il primo videogame erotico mai realizzato. Non esattamente un videogame porno, ma «a contenuto sessuale». E’ quanto spiegato dal suo ideatore, il belga Jeroen van Den Bosch, creatore di una azienda start-up con l’obiettivo proprio di mettere a punto ciò che nessuno è sinora riuscito a realizzare: video giochi per soli adulti. Impostato sullo stile di GTA, nel mondo di Wicked Paradise non bisognerà rubare auto o infliggere danni a malcapitati di turno: lo scopo è invece quello di conquistare uomini o donne, facendoli cadere nella trappola della seduzione.

Compito difficilissimo – spiegano gli esperti – in quanto i movimenti dei caratteri animati dei videogame risultano troppo irreali ed i giocatori sono costretti, per partecipare, a usare cuffie e occhiali speciali che renderebbero il tutto più laborioso che divertente. Ma Van den Bosch è convinto di aver creato il “prototipo” del «primo gioco avventuroso di realtà virtuale a carattere erotico».

Van den Bosch ha spiegato che la qualità delle immagini generate dal computer è ad altissima risoluzione tanto da dar vita a personaggi che sembrano incredibilmente reali. Inoltre i giocatori del videogame useranno cuffie e occhiali speciali in grado di rendere le immagini credibili. «È davvero straordinario ciò che stiamo creando», ha spiegato il giovane imprenditore, sostenendo che il suo gioco «non sarà pornografia», ma a differenza degli usuali videogame che «incitano ad emozioni negative come l’uccidere e lo sparare» il suo «indurrà sensazioni positive: dalla passione alla seduzione».

Le prime indiscrezioni parlano di una sorta di The Sims, ma caratterizzato da forti tinte a luci rosse: ora la parola passerà agli utenti, gli unici in grado di stabile se Wicked Paradise sia veramente il videogame rivoluzionario descritto dal suo ideatore o un fallimentare tentativo di sostituire le emozioni che i cinque sensi provano nella realtà.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews