What kind of man are you? AleXsandro Palombo e la violenza sulle donne

Le donne dei cartoni animati vittime di violenze familiari nella serie artistica 'What kind of man are you?' di AleXsandro Palombo

What kind of man are you?, le illustrazioni di AleXsandro Palombo

What kind of man are you?, le illustrazioni di AleXsandro Palombo

Si parla molto in questi giorni del ruolo che la donna riveste nella società, soprattutto a seguito della discussione nata in Parlamento riguardante la possibilità, poi bocciata, di introdurre delle quote rosa nella nuova legge elettorale per agevolare l’ingresso del gentil sesso tra le liste elettorali. Oltre alla diatriba nata tra i banchi di Montecitorio, gli organi di stampa sono quotidianamente colmi di agghiaccianti casi di cronaca che testimoniano come la donna sia, troppo spesso, vittima di inaudite violenze.

LA CONDIZIONE SOCIALE DELLA DONNA - A seguito dell’aggravarsi di questa situazione è stato coniato il termine femminicidio, nato proprio allo scopo di identificare gli omicidi subiti dalle donne proprio per la loro diversità di genere, perché cresciute e vissute in situazioni familiari e sociali ancora troppo maschiliste. Oltre ad un incrementarsi dei fenomeni di violenza, ciò che preoccupa il sesso femminile e, fortunatamente, non solo, è l’aggravarsi della condizione sociale della donna, ancora troppo spesso considerata inferiore rispetto all’uomo o meno meritevole. Spesso le violenze nascono da una mancata considerazione della donna, soggetta ancora a numerose discriminazioni di genere e trattata alla stregua di un oggetto di proprietà; elementi questi che non agevolano la parità di trattamento e talvolta sfociano in atti disumani.

La Biancaneve, vittima di violenza, di AleXsandro Palombo

La Biancaneve, vittima di violenza, di AleXsandro Palombo

LE DONNE DI ALEXANDRO PALOMBO - Proprio questo fenomeno dilagante è diventato oggetto di discussione sociale e, con sempre maggiore frequenza, ha interessato e continua ad interessare i diversi strumenti di comunicazione, coinvolgendo la stampa ma anche, e soprattutto, le arti e la letteratura che, come spesso accade, si pongono l’obiettivo di sensibilizzare i loro utenti. Ogni artista sceglie il mezzo a lui più congeniale per esprimere un messaggio il più delle volte crudo, cercando di accendere la luce su un problema di difficile soluzione perché intrinseco in un certo tipo di cultura.
Anche aleXsandro Palombo, il celebre artista e designer  italiano, ha deciso di dedicare una serie di vignette, intitolata What kind of man are you?a questo caldo ed importante tema, prendendo spunto dalle note principesse Disney e dai personaggi femminili dei cartoni tv.

Le donne animate, riprese nei loro abiti noti, sono ridipinte con occhi neri, nasi sanguinanti e volti chiaramente sommessi e doloranti; tra la molteplicità delle immagini, tutte coloratissime quasi a fare da contrasto con i lividi del volto, troviamo Marge Simpson, Cenerentola, BiancaneveWilma e molte altre signore amate dai telespettatori, tutte accompagnate dai loro mariti e principi sorridenti e, beffardamente, soddisfatti.
Le vignette, ironiche e chiaramente provocatorie, con la loro forza visiva trasmettono il messaggio in modo chiaro e conciso, narrando come la violenza ed il pericolo possa nascondersi proprio all’interno di coppie familiari apparentemente felici e solide; il rischio, l’orrore e l’irruenza possono nascondersi proprio nel quotidiano di vita e nessun abito azzurro da principe può giustificare un gesto di prepotenza.

LA PROVOCAZIONE PER RISVEGLIARE IL PENSIERO - AleXsandro Palombo non è nuovo a questo tipo di arte diretta e sarcastica che, anzi, è proprio lo stile preferito dall’artista. Ispiratosi da sempre allo stile artistico del surrealismo, Palombo utilizza le sue opere per scuotere la fantasia e la riflessione dello spettatore, utlizzando proprio l’ironia e la provocazione che, suscitando sensazioni forti e spiazzanti, sono in grado di accendere la curiosità ed il pensiero. Proprio grazie a questo mezzo artisticamente violento, l’artista ha spesso scelto di affrontare temi sociali di grande importanza; uno dei suoi lavori precedenti affrontava il tema della disabilità e protagoniste erano, ancora una volta, le principesse Disney, ridisegnate con protesi e su sedie a rotelle, con lo scopo di mostrare come questo non influisse affatto sulla loro bellezza e sul loro fascino.
«Le illustrazioni di Palombo sono una testimonianza di acuta intelligenza, capaci di sollecitare la fantasia e di spiarci attraverso il buco delle nostre coscienze» si legge dal sito ufficiale dell’artista che, con queste semplici parole, spiega il significato dell’arte e l’importanza che questa può e deve continuare ad avere nella società moderna.

Alessia Telesca

foto: artribune.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews