‘What If…’: il grande ritorno dei Mr.Big

Copertina dell'album

Tornano nei negozi i Mr. Big, quartetto che a partire dalla fine degli anni ’80 ha deliziato le orecchie degli amanti dell’hard rock con un originale mix di passaggi ultratecnici (grazie soprattutto a due mostri dello strumento come Paul Gilbert e Billy Sheehan) uniti ad un gusto innato per la melodia. Dopo molte hit da classifica durante gli anni ‘80 e ’90 come To Be with You ed il successo planetario dell’album Lean Into It la band ha subito molti cambi di formazione (notevole l’avvicendamento alla chitarra tra Paul Gilbert e Ritchie Kotzen), sciogliendosi definitivamente nel 2002 dopo un tour di addio.

Nel febbraio 2009 un comunicato stampa annuncia il loro ritorno sulle scene con un tour di reunion celebrativo dei 20 anni della band con la formazione originale. Terminato il tour, nel settembre 2010 la band registra il settimo album in studio, intitolato What If… e primo album con formazione originale dal 1996.

Il disco si apre con le note di Undertow, scelta come primo singolo estratto: già dalle prime note si capisce come la band sia in gran forma ed abbia ritrovato l’intesa degli anni migliori. La voce di Eric Martin sembra non aver perso molti colpi durante questi anni: melodiosa e penetrante, ma graffiante quando serve. American Beauty si apre con un passaggio blues che sfocia in una mitragliata hard rock ricordando, come impatto e potenza, Colorado Bulldog, tratta dalla loro terza fatica discografica intitolata Bump Ahead. Il disco prosegue poi con Stranger in my Life, ballad intensa ma non melensa, e con Nobody Left to Blame, dove si ritorna a premere il piede sull’acceleratore in una canzone dai vaghi sentori zeppeliniani: a fare la voce grossa in questo brano è sicuramente Billy Sheehan, autore di vertiginose e funamboliche linee di basso.

Paul Gilbert

Still Ain’t Enough for Me si evidenzia per la sezione ritmica serrata, frutto di una collaborazione perfetta tra Sheehan e la batteria di Pat Torpey, oltre che per l’assolo selvaggio di Paul Gilbert.

Once Upon A Time, prosegue il discorso intrapreso dalla precedente canzone con un riff arrabbiato e pesante, degno dei migliori Motorhead, ed un altro notevole lavoro di chitarra che sfocia in un assolo veloce e penetrante . As far As I Can See è il perfetto manifesto della band e della sua ritrovata armonia, presentando quelli che sono gli elementi tipici che hanno contraddistinto i Mr. Big durante la loro carriera: tecnicismi al servizio della melodia, chorus orecchiabili ed assoli di chitarra e basso al fulmicotone.

All The Way Up è senza ombra di dubbio il “lentone” del disco: cadenzata e melodica, ricorda le atmosfere di Just Take My Heart, altra grande hit del passato. Per le due successive canzoni, I Won’t Get in My Way e Around the World, vale lo stesso discorso intrapreso per As far As I Can See: sono presenti tutti gli elementi che hanno sempre caratterizzato il sound e la personalità della band. Il disco si conclude quindi con l’altrettanto ottima I Get The Feeling.

Che dire? Tutti gli amanti dell’hard rock probabilmente si augurano che il 2011 offra ancora molte uscite discografiche di questo calibro. Lo scetticismo generale precedente alla pubblicazione del disco viene dissipato immediatamente dall’ascolto di poche canzoni. I Mr. Big sono tornati con una prova discografica all’altezza dei fasti del loro passato: What if… è senza ombra di dubbio, il miglior album della band dai tempi di Lean Into It. Non resta che aspettare il loro arrivo inItalia (già annunciato al Gods of Metal 2011, il 22 giugno alla nuova fiera di Rho) e sperare che What if… non rappresenti un episodio isolato ma costituisca il primo capitolo di una nuova fase creativa.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a ‘What If…’: il grande ritorno dei Mr.Big

  1. avatar
    Anonimo 21/01/2011 a 22:13

    ahhhhhhh io ho visto eric in concerto… stupendo!!!!!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews