Weekend in bici in Lombardia

vacanze in bicicletta

La regione Lombarda offre innumerevoli occasioni per praticare sport outdoor, soprattutto per gli amanti delle due ruote. Le location a disposizione sono così tante che si impone una scelta inevitabile: vale la pena di organizzare ogni settimana in una destinazione diversa, per scoprire tutte le bellezze della regione.

Nel Bresciano, per esempio, si può percorrere in bici la Franciacorta, con un itinerario che si estende per una sessantina di chilometri tra Cazzago San Martino e Rovato, ideale per entrare in contatto con abbazie storiche e castelli affascinanti, ma anche con vigneti che sono celebri in ogni angolo del pianeta. Nei dintorni del lago d’Iseo ci si può dedicare a una gita che abbia come meta il monastero cluniacense di San Pietro in Lamosa, che vanta mille anni di storia.

Nella Bergamasca, invece, si può approfittare della ciclovia che parte da Clusone e raggiunge Ranica: si tratta di una trentina di chilometri quasi tutti in asfalto, anche se non manca lo sterrato, per un percorso che dalle rive del fiume Serio arriva fino a una vecchia asse ferroviaria. Il Parco paleontologico di Cene è uno dei luoghi nelle vicinanze che meritano di essere visitati, consigliato a tutti gli amanti di Jurassic Park: qui si trova, infatti, il più antico scheletro di pterosauro mai ritrovato al mondo.

Nella zona del Lecchese, invece, c’è il Parco della Valle del Curone con la sua natura incontaminata: in sella a una mountain bike ci si può destreggiare tra le salite di Mondonico, frazione di Olgiate Molgora, e quella del Lissolo, dove corrono anche i ciclisti professionisti in occasione della Coppa Agostoni, per arrivare al monastero di Montevecchia e godersi un panorama unico.

cicloturismo

Per gli appassionati di vie d’acqua, ancora, c’è l’itinerario che segue il fiume Adda: si può partire da Lecco e proseguire per oltre 50 chilometri arrivando fino a Cassano d’Adda, tra paesaggi leonardeschi che prevedono tappe, tra l’altro, a Garlate e a Imbersago, dove è presente un traghetto che trasporta i turisti dalla riva lecchese a quella bergamasca. Imperdibile anche il paesaggio del ponte San Michele a Paderno d’Adda, la cui storia si interseca con la leggenda: le auto circolano nella parte superiore, mentre sotto passano i treni, “imprigionati” in una gabbia di ferro unica.

Nel caso si desideri effettuare un itinerario che prenda più di una giornata si potrebbe pensare ad una location per il pernottamento. Fondo Brugarolo, immerso nella più verde Brianza, a pochi passi da Milano, Bergamo e Lecco potrebbe essere una buona scelta: essendo un hotel bike friendly garantisce un’ampia gamma di servizi atti a soddisfare le esigenze dei cicloturisti.

Per chi invece si trova nel bresciano, potrà far riferimento al Bike-Hotel Desenzano, uno spazio di relax appositamente attrezzato per la custodia e la manutenzione delle biciclette.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews