Wankband, il bracciale che ricarica il cellulare con la masturbazione

Wankband, il bracciale di Pornhub che ricarica il cellulare con la masturbazione (fonte: gqitalia.it)

Wankband, il bracciale di Pornhub che ricarica il cellulare con la masturbazione (fonte: gqitalia.it)

È possibile ricaricare il proprio smartphone in modo assolutamente ecologico? Si, con la masturbazione. È questa la risposta di Pornhub, il sito web per adulti, al lavoro su Wankband, un originalissimo accessorio per cellulari.

BRACCIALE PER LA MASTURBAZIONE - Wankband è un apparecchio portatile a forma di braccialetto, al cui interno è situata una valvola che rilascia e immagazzina energia proprio con il movimento del polso, utile a ricaricare il cellulare, grazie ad un caricabatterie interno che si serve dell’automatismo cinetico. Il movimento della masturbazione, ovviamente, non è sufficiente per garantire una carica completa dello smartphone, ma è utile per poter rimediare alle esigenze di batterie incontrate nell’arco della giornata, facendovi fronte con un momento di relax e piacere da dedicare a se stessi.

DIVERTENTE ED ECOLOGICO - Il progetto di Pornhub è stato presentato direttamente sul sito tramite un video in cui si esplicano le caratteristiche di Wankband e le motivazioni che ne hanno spinto alla creazione: «ci rendiamo conto che offrendo ai nostri milioni di utenti ore di contenuti per adulti, noi siamo parte del problema – spiega il filmato – ecco perché stiamo per mostrare agli uomini come possono salvare il pianeta facendo quello che sanno fare meglio».
Il braccialetto di Pornhub, ancora in fase di sviluppo, sarà quindi un modo per unire il piacere all’utile quotidiano e all’attenzione ecologica: «amare il pianeta amando se stessi», affermano nel video i creatori di Wankband, convinti che tale bracciale possa divenire strumento necessario per la vita di tutti i giorni.

UNISEX AL 100% - Nonostante, ad una prima visione, Wankband sembri essere uno strumento utile solo per gli uomini, Pornhub ne assicura la funzionalità estrema anche per le donne, definendolo “unisex al 100 percento” e, quindi, piacevolmente sfruttabile anche dal gentil sesso.
Indubbiamente Wankband non sarà la soluzione che risolverà i problemi ambientali ed energetici del mondo, ma considerando che circa il 90 percento degli uomini e il 70 percento delle donne dichiarano di praticare frequentemente la masturbazione, sicuramente questo strumento potrà risultare parecchio utile.

Alessia Telesca

foto: gqitalia.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews