WakeUp NBA 2012 – Atlantic Division: New York pronta a sfidare Boston

BOSTON CELTICS
LA STELLA – Ancora una volta, saranno i Big Three Allen, Pierce e Garnett ad avere tra i polpastrelli i destini dei Boston Celtics.
LE NOVITA’ – Dagli Orlando Magic è arrivato Brandon Bass, per sostituire Glen Davis, mentre Chris Wilcox farà da backup al non certo giovanissimo Jermaine O’Neal. In cabina di regia, Bradley e Dooling si contenderanno il posto di vice-Rondo e c’è da registrare anche il gradito ritorno di Marquis Daniels, la cui carriera in maglia Celtics era stata interrotta da un grave infortunio.
PUNTI DEBOLI - Rajon Rondo, dopo le voci che lo vedevano inserito nel package proposto agli Hornets per avere Paul, potrebbe iniziare a palesare qualche cenno di insofferenza. Le condizioni fisiche di Pierce e Garnett sono sempre in pericolo e la longevità cestistica di Allen non è abbastanza per una squadra che non ha più forze fresche in uscita dalla panchina.
I GIOVANI – Bradley dovrà necessariamente andare in cerca di minuti preziosi, mentre dal draft sono arrivati Stiemsma, il cui ruolo potrebbe rivelarsi più importante del previsto, data la mancanza di alternative tra i centri, ed E’Twaun Moore, la cui parentesi a Treviso e il cui esordio in preseason hanno convinto staff tecnico e compagni.
PRONOSTICO WAKEUPNEWS – Primo posto Atlantic Division.

TORONTO RAPTORS
LA STELLA – Tempi duri per Andrea Bargnani: la stella di Toronto è ormai condannata ad essere sempre messa in discussione, per le lacune difensive in primis, ma anche e soprattutto per una crescita che non è all’altezza delle aspettative di chi sperava di aver trovato il leader del dopo-Bosh. L’arrivo di Casey in panchina potrebbe però rappresentare un vero punto di svolta per il Mago, pronto a vestire finalmente i panni dell’Ala grande.
LE NOVITA’ – Spostare Bargnani dal pitturato e farne davvero il nuovo Nowitzki è stato infatti il primo diktat del neo coach Casey: sotto i tabelloni ci sarà uno tra Aaron Gray e Jamaal Magloire, mentre il settore ali è stato rimpolpato con gli innesti di Rasual Butler e Gary Forbes.
PUNTI DEBOLI – Squadra senza arte né parte, che punta solamente a crescere i buoni prospetti in roster: il settore lunghi dipenderà dai passi più o meno rapidi con cui migliorerà Ed Davis, mentre in cabina di regia il dopo Calderon non sembra lucente nelle incerte mani di Jerryd Bayless.
I GIOVANI – Davis è sempre più convincente e, in attesa di Valanciunas, presto il posto di centro titolare potrebbe essere suo, nonostante la non proprio impressionante stazza fisica. DeMar DeRozan avrà l’occasione di contendere a Bargnani il ruolo di prima opzione offensiva, mentre con Kleiza infortunato, James Johnson finalmente troverà continuità in campo.
PRONOSTICO WAKEUPNEWS – Ultimo posto Atlantic Division

NEW YORK KNICKS
LA STELLA – Amar’e Stoudemire e Carmelo Anthony dovranno dimostrare al mondo intero che la loro coesistenza è davvero possibile: due prime donne, due individualisti, due giocatori che amano avere sempre il pallone tra le mani.
LE NOVITA’ – Paul rimarrà un sogno irrealizzato (ma non irrealizzabile per il futuro), nel frattempo al fianco di Toney Douglas è arrivato Mike Bibby, reduce dalla deludente esperienza con i Miami Heat. Colpo dell’ultimo minuto è quel Baron Davis che, pur costretto ai box per un mese per guai alla schiena, è sicuramente in grado di infiammare il Madison Square Garden.
PUNTI DEBOLI – Oltre al dualismo-alleanza Stat-Melo, l’altra incognita è rappresentata dal playmaker: il gioco di D’Antoni è già di per sé fortemente a rischio quando c’è da vincere qualcosa, ma con Douglas in cabina di regia, c’è poco da stare tranquilli.
I GIOVANI – Landry Fields è partito alla grande, consolidando la propria posizione di starter: la sua missione è quella di rendere equilibrato un quintetto votato esclusivamente all’attacco. Interessantissimi i due pick dal draft: Harrellson è un lungo dalle mani educatissime che ha impressionato in preseason, mentre Shumpert è già straripante dal punto di vista fisico.
PRONOSTICO WAKEUPNEWS – Secondo posto Atlantic Division

NEW JERSEY NETS
LA STELLA – Probabilmente è un matrimonio che non durerà, sempre che non giunga Dwight Howard a mettere le cose a posto, ma nell’attesa, Deron Williams è il faro del team di coach Avery Johnson: dopo il breve periodo in Turchia, a Williams si chiede di guidare i compagni per uscire dalla dimensione di Cenerentola della lega.
LE NOVITA’ – Farmar dai Lakers via Maccabi Tel Aviv, Udoka dalla Free Agency e, ultimo in ordine di tempo, Mehmet Okur dagli Utah Jazz: nessun nome di primo piano, dopo che per lungo tempo si era parlato di Howard, pista comunque non ancora del tutto tramontata.
PUNTI DEBOLI – Perso Brook Lopez per infortunio da stress al piede, non basta l’arrivo di Okur a colmare la voragine che si è aperta nel già fragilissimo settore lunghi: Shelden Williams e Joan Petro non sono valide alternative, anche se la firma di Kris Humphries può contribuire in termini di rimbalzi, difesa e intensità.
I GIOVANI – C’è chi scommette tutto sull’impatto che MarShon Brooks, ex stella di Providence, avrà in NBA: quello che potrebbe essere il vero steal del draft ha infatti tanti punti nelle mani, una completezza offensiva da far paura e
PRONOSTICO WAKEUPNEWS – Quarto posto Atlantic Division

PHILADELPHIA 76ERS
LA STELLA – Andre Iguodala ogni stagione ha le valigie in mano e ogni stagione riempie di nuovo il suo armadietto nel Wells Fargo: alle sue spalle rampano Thaddeus Young ed Evan Turner, i cui progressi contribuirebbero maggiormente all’eventuale trade di Iggy.
LE NOVITA’ – Roster confermato per intero, si punta tutto sui giovani, con Holiday che dimostra quanto possa essere facile, in fondo, crescere un prospetto: primo anno di apprendistato alle spalle dei veterani, secondo anno con la titolarità, terzo anno in rampa di lancio. Che sia lui il playmaker del futuro per i Sixers?
PUNTI DEBOLI – Elton Brand è l’ago della bilancia: se le sue condizioni fisiche saranno finalmente oltre la decenza, la stagione di Philadelphia potrebbe turnare improvvisamente verso la zona playoff, altrimenti, la staticità dell’ex Clippers rallenterà la verve giovanile dei vari Holiday, Young, Williams e Speights.
I GIOVANI – Oltre a Holiday, i gioielli tra le mani di coach Collins sono tanti: Turner in primis, ma anche Hawes, Young, Speights e il rookie Vucevic, direttamente da USC. Troppi galli nel pollaio o l’unione fa la forza? Ai posteri l’ardua sentenza.
PRONOSTICO WAKEUPNEWS – Terzo posto Atlantic Division

Andrea Samele

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews