Vittorio Sgarbi scandalizza Facebook. Censurata la foto con Courbet

Vittorio Sgarbi accanto a L'origine du monde di Gustave Courbet (fonte: facebook.com)

Vittorio Sgarbi accanto a L’origine du monde di Gustave Courbet (fonte: facebook.com)

Se Facebook diventa intransigente censurando qualsiasi foto di nudo, anche quando si tratta di un’opera d’arte, lo diventa anche Vittorio Sgarbi, che ha chiesto 50mila euro di risarcimento al social network di Mark Zuckerberg.

IL DIPINTO DI COURBET – Il critico d’arte Vittorio Sgarbi aveva pubblicato sulla sua pagina ufficiale di Facebook una foto che lo ritraeva accanto al dipinto L’origine du monde, opera del pittore realista Gustave Courbet gelosamente custodita nelle sale del Musée d’Orsay di Parigi.
Il celeberrimo capolavoro rappresenta con estremo realismo gli organi genitali della donna che, con delicata violenza espositiva, appaiono sotto la vestaglia; nonostante il dipinto non abbia intenzioni erotiche e mostri la naturalezza del corpo della donna durante il riposo, L’origine du monde fu al centro di numerosi scandali e, addirittura nel febbraio del 2009, in Portogallo furono sequestrate alcune copie di un romanzo che utilizzava l’immagine come copertina, accusati di “pubblica pornografia”.

SGARBI CENSURATO - Un episodio similare è stato contestato a Vittorio Sgarbi, la cui fotografia è stata censurata da Facebook, dopo aver raggiunto circa un milione di visualizzazioni per l’estrema bellezza e riconoscibilità del dipinto.
Scioccato dall’accaduto e incredulo di fronte alla presunta “ignoranza” del social network che non ha avuto la sensibilità di differenziare un nudo qualsiasi da un’opera d’arte, Vittorio Sgarbi ha deciso di ricorrere ad azioni legali, chiedendo al Facebook 50mila euro di danni.
Infatti, oltre alla censura della fotografia scattata a Parigi, il profilo ufficiale di Vittorio Sgarbi è stato bloccato per 24 ore, impedendo così all’ufficio stampa del critico d’arte di aggiornarlo con contenuti multimediali che attestassero la visita al Musée d’Orsay, accolta con piacere anche dal presidente Guy Cogeval.

STAMANE FACEBOOK HA RIATTIVATO QUESTO PROFILO. TUTTAVIA IL LEGALE DI SGARBI, L’AVVOCATO GIAMPAOLO CICCONI, HA AVVIATO…

Posted by Vittorio Sgarbi – Pagina Ufficiale on Sabato 6 giugno 2015

«Come sempre la censura di Facebook introduce elementi di astratto moralismo (tra cristiano e islamico), sottoponendo la libertà dell’arte a una insopportabile censura. È l’equivoco tra contenuto e forma. I Bronzi di Riace sono nudi come Rocco Siffredi, ma appartengono all’arte, non alla pornografia. L’origine du monde di Gustave Courbet è uno dei capolavori dell’arte di tutti i tempi.  Censurare una  fotografia non in una camera da letto in atti intimi, ma davanti al capolavoro di Courbet al Museo d’Orsay, è un crimine contro la civiltà. È una gravissima censura al’arte che Facebook dovrà pagare», ha commentato Vittorio Sgarbi dopo la censura.
Attualmente il profilo è tornato attivo e Vittorio Sgarbi ha potuto ripubblicare la fotografia ma la richiesta di risarcimento sembra essere ugualmente avviata.

Alessia Telesca

foto: facebook.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Vittorio Sgarbi scandalizza Facebook. Censurata la foto con Courbet

  1. avatar
    Anacleto 07/06/2015 a 00:26

    Rido sempre di questi coglioni che dolorculano perché vengono bannati o deletati se infrangono le regole della community che hanno accettato al momento dell’iscrizione.

    Rispondi

Rispondi a Anacleto Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews