VII Giornata del Contemporaneo

L'opera di Giulio Paolini per la VII Giornata del Contemporaneo

Settima edizione per la Giornata del Contemporaneo, manifestazione organizzata ogni primo sabato di ottobre da AMACI, Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani. Sabato 8 ottobre il dinamico mondo dell’arte contemporanea apre le sue porte al pubblico, in modo gratuito, per presentare artisti e idee innovative.

Ricco ed eterogeneo il programma della Giornata, grazie alla quale sarà possibile conoscere e approfondire il tessuto culturale e territoriale del nostro Paese, mediante una fitta carrellata di mostre, laboratori, eventi, conferenze, anche in luoghi non sempre aperti ai visitatori.

La Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanee del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, accanto alle più importanti istituzioni italiane, hanno rinnovato anche quest’anno il loro sostegno ad AMACI e a questa manifestazione.

Ogni edizione della Giornata ha come protagonista un artista italiano di fama internazionale: per la Giornata 2011, Giulio Paolini ha concepito l’immagine guida dell’evento.

In un contesto appena accennato, una cornice d’oro vuota cattura la nostra attenzione, centro simbolico oltre che prospettico della composizione: una figura di spalle, all’interno di un’architettura dal sapore metafisico ma disegnata con una prospettiva aulica, contempla la cornice innescando un meccanismo consueto nell’opera di Paolini. In parte lo spettatore è incluso nello spazio, diventa opera mentre osserva un altro spettatore, in uno spiazzante gioco di specchi che porta a meditare sulla percezione dell’opera d’arte e la sua destinazione museale.

A Milano meta consigliata è il Museo del Novecento, con mostre come “Dada Futurismo. dalle collezioni milanesi”, “Kengiro Azuma” e le fotografie della Merrill Lynch collection; interessanti le iniziative dell’Hangar Bicocca e della Fondazione Forma per la Fotografia. Fuori città, imperdibile è Villa Panza a Varese, tutelata dal Fai Fondo per l’ambiente italiano, che apre gratuitamente svelando la sua famosa collezione di artisti americani contemporanei che Giuseppe Panza di Biumo vi ha raccolto, dalle installazioni luminose di Dan Flavin alle opere d’arte ambientale di James Turrell e Robert Irwin. Sempre nel varesotto, a Gallarate, il Maga propone il Festival di Arti performative, con maratona di mostre, eventi, incontri e performance. Queste non mancheranno alla Gnam di Roma; nella Capitale da vedere anche il Maxxi, con tre installazioni in omaggio all’Arte Povera tra Kounellis, Zorio e Penone, e il Macro.

Ventisei sono i musei istituzionali del circuito Amaci, dal Castello di Rivoli al Man di Nuoro, al per il Mart di Rovereto, Castel Sant’Elmo a Napoli; oltre novecento gli altri spazi come gallerie, giardini e luoghi d’arte pubblici e privati.

Per il programma completo consultare il sito www.amaci.org

di Benedetta Rutigliano

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews