Vietato il telefonino agli under 12

Il governo inglese avverte genitori e figli: per i più giovani la salute è maggiormente a rischio

di Giovanna Miceli

Telefoni cellulari: sconsigliati sotto i 12 anni

LONDRA (UK) – Proibito l’uso del cellulare agli under 12. Il professor Lawrie Challis, consulente del governo inglese per le telecomunicazioni, mette in guardia genitori e figli sotto i 12 anni sull’uso del telefonino. L’ammonimento arriva  in occasione del lancio di un nuovo studio sulla telefonia mobile,  COSMO (Cohort Study on Mobile Phones), che monitorerà per 30 anni un gruppo di 250 mila europei di età compresa tra i 18 e i 69 anni, per valutare quali siano gli effetti sulla salute umana dati dall’uso del telefonino.

E’ la prima volta che viene svolta un’indagine del genere, e al progetto parteciperanno attivamente anche le compagnie telefoniche. Durante lo studio, verranno confrontati il numero e la durata delle chiamate telefoniche effettuate con l’incidenza su alcuni tipi di tumori, come quello alla pelle, alle orecchie e al cervello, ma anche sulle malattie neurologiche, il Parkinson, l’Alzheimer e la sclerosi multipla. Verranno monitorate inoltre patologie non strettamente relazionabili, come l’ictus, i problemi di cuore, il mal di testa e i disturbi del sonno.

Lo studio si promette di fornire una risposta definitiva alla domanda che finora gli scienziati si sono posti senza poter giungere ad una conclusione conclusiva, ovvero se l’uso del telefonino abbia effetti negativi sulla salute dell’uomo. Per avere i primi dati bisognerà attendere almeno 5 anni, ma per gli effetti sui più giovani il professor Challis ha le idee chiare. “Penso sia meglio che gli under 12 non usino i telefonini, perchè il loro sistema immunitario è ancora in via di sviluppo e sappiamo che a quell’età si è più sensibili e recettivi”, ha dichiarato lo studioso in un’intervista al Daily Mail.

Una recente ricerca Eurispes-Telefono Azzurro del 2009 ha dimostrato come l’uso del telefonino tra i più giovani sia divenuto una moda dilagante. Stando ai dati, il 53,7% dei bambini italiani tra i 7 e gli 11 anni utilizza regolarmente il cellulare, il 5,4% ha un videofonino e l’1,8% uno smartphone. Inoltre, l’88,2% dichiara di usarlo solo per parlare con i genitori, il 72,6% lo utilizza per fare foto mentre il 69,6% lo considera un mezzo per comunicare con gli amici.

Modelli colorati creati per i più giovani

Con la visione del professor Challis è però in disaccordo John Cooke, direttore esecutivo della Mobile Operators Association (MOA), che rappresenta l’industria della telecomunicazione mobile in Gran Bretagna. “Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità – ha dichiarato al tabloid inglese - non ci sarebbe la necessità di prendere precauzioni speciali per l’utilizzo dei telefonini da parte di adulti e bambini”.

Considerando che l’uso dannoso della telefonia mobile è ancora da dimostrare, il direttore della MOA suggerisce piuttosto ai più giovani di usare l’auricolare o il vivavoce, invece di rinunciare ai vantaggi del cellulare.

Due posizioni contrastanti e opposte quelle di Challis e Cooke, che lasciano ampia libertà di opinione alla gente comune. Per il momento, però, in attesa dei risultati dello studio, sarebbe più opportuno seguire il principio di precauzione.

FOTO/ via www.giocattoleria.it; www.tboblogs.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews