Videogiochi multiplayer: la nuova frontiera degli incontri amorosi

Cerchi l’anima gemella? Prova nei videogiochi multiplayer, la nuova frontiera degli incontri amorosi (gamesvillage.it)

La figura stereotipata del nerd appassionato di videogiochi fidanzato con la propria consolle e destinato a restare single a vita è sempre meno plausibile e vicina alla realtà.

TROVARE L’AMORE NEI VIDEOGIOCHI ONLINE - Oggi i videogiochi multiplayer online rappresentano la nuova frontiera degli incontri amorosi. Secondo un recente sondaggio, infatti, sarebbe più facile per un videogiocatore trovare la propria anima gemella in un multiplayer rispetto a un comune single iscritto a un sito di incontri. Sebbene un videogiocatore non si dedichi ai multiplayer per trovare l’anima gemella, questa eventualità potrebbe accadere con una buona probabilità secondo i risultati del sondaggio indetto dagli sviluppatori di The Elder Scrolls, una serie di giochi di ruolo attiva dal 1994.

A quanto pare, con i multiplayer si può trovare anche l’anima gemella. Addio ai nerd per sempre single?

MEGLIO IL MULTIPLAYER DI TINDER - La ricerca ha scoperto che, su mille persone intervistate, il 45% preferiva cercare l’amore tramite i multiplayer – oppure l’aveva già trovato con questo sistema – e il 39% si affidava ai siti di incontri in stile ‘Tinder’. La tendenza giovanile a scegliere i multiplayer come luogo d’incontro con la possibile anima gemella è avvalorata da varie caratteristiche insite nei giochi online. Innanzitutto, le chat in dotazione nelle varie piattaforme dei multiplayer permettono ai vari videogiocatori di comunicare fra loro in maniera continua e durevole nel tempo, anche per alcuni anni.

E poi, comunicando nei multiplayer, la conoscenza reciproca è avvantaggiata dal fatto che il giocatore sia consapevole di condividere una forte passione in comune con il proprio interlocutore e compagno di gioco virtuale.

Murial e James si sono incontrati nella saga di The Elder Scrolls per poi fidanzarsi nella vita reale (mirror.co.uk)

SUI FANTASY ‘SI ACCHIAPPA’ DI PIÙ - Sempre secondo i dati, i multiplayer di tipo Fantasy sono i migliori per cercare l’amore, mentre con i videogiochi di guerra o di tiro con l’arco è più facile restare single. La ricerca è poi contornata da esempi tangibili dell’efficienza dei multiplayer online in quanto a incontri amorosi. La ventiquattrenne olandese Murial Mudler si è infatti fidanzata con l’inglese James Brooks grazie al videogioco della serie Elder Scrolls. La coppia è felicemente legata da un anno. L’amore fra i due è sbocciato fra spade e magia nel mondo dei multiplayer per poi trovare conferma nella vita reale.

ATTENTI ALLE DELUSIONI - Un nuovo modo di approcciarsi agli altri e di innamorarsi da non sottovalutare o screditare in questa contemporaneità sempre più legata all’universo virtuale. Chiaramente, se si desidera cercare l’anima gemella anche nei videogiochi online bisogna comunque armarsi di pazienza e arguzia, tentando di smascherare utenti con false identità, bulli e troll per non incappare in cocenti delusioni.

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews