VIDEO Usa. Cameraman e reporter uccisi in diretta

Una giornalista e un cameraman sono stati uccisi in diretta televisiva. Ancora ignota l’identità del killer così come il movente dell’omicidio

ATTENZIONE: le immagini che seguono potrebbero urtare la vostra sensibilità.

Una reporter e un cameraman sono stati uccisi con colpi di arma da fuoco da un killer non ancora identificato che li ha colpiti mentre stavano svolgendo il loro lavoro in diretta televisiva. Il fatto è accaduto in Virginia, negli Stati Uniti.

LA MORTE CORRE SUL VIDEO – Sono una reporter di soli 24 anni, Alison Parker, e un cameraman di 27, Adam Ward, le vittime di un omicidio apparentemente a sangue freddo ripreso in diretta televisiva in quanto i due giornalisti stavano svolgendo il loro lavoro in tempo reale. La sparatoria ha avuto luogo in Virginia, negli Stati Uniti.

Un cameraman e una reporter sono stati uccisi in diretta televisiva (lastampa.it)Sia il cameraman che la reporter facevano parte di una troupe della Wdbj, un’emittente televisiva locale. Nello specifico, entrambi stavano effettuando un’intervista in diretta nei pressi di Moneta. Stando a quanto riporta proprio la Wdbj, la polizia è tuttora a caccia del killer la cui identità non è stata ancora precisata.

IL VIDEO – Dalle immagini che è possibile rivedere in video si nota la giornalista intenta a svolgere il suo lavoro. D’un tratto, si sente il rumore degli spari (sei o sette) e l’inquadratura si fa sbilenca perché il giovane cameraman viene letteralmente freddato dai colpi del killer. Seguono le urla disperate e l’improvviso ritorno in studio sul volto dell’impietrita giornalista che conduceva il collegamento.

Alison Parker e Adam Ward, la reporter e il cameraman uccisi mentre svolgevano il loro lavoro. Le immagini dell'accaduto sono state trasmesse in diretta televisiva (ilfattoquotidiano.it)

Alison Parker e Adam Ward, la reporter e il cameraman uccisi mentre svolgevano il loro lavoro. Le immagini dell’accaduto sono state trasmesse in diretta televisiva (ilfattoquotidiano.it)

SENZA MOVENTE  – È ancora ignota l’identità dell’uomo così come lo è anche il movente dell’efferato omicidio. Non è chiaro, infatti, nemmeno se siano stati i due reporter l’obiettivo dell’assassino o se si siano sfortunatamente trovati sulla traiettoria di colpi di arma da fuoco destinati altrove.

Aggiornamento ore 18:45

Si chiama Vester Lee Flanagan l’assassino di Alison Parker e Adam Ward, la reporter e il cameraman uccisi a sangue freddo con colpi di arma da fuoco in diretta televisiva. L’uomo, dopo l’accaduto, ha rivolto l’arma contro di sè per suicidarsi ma non è riuscito ad uccidersi rimanendo gravemente ferito. Sta di fatto che non si tratta di una tragica fatalità ma di un attacco mirato alle due persone.

Dopo aver addirittura ripreso e pubblicato su Facebook il video in cui esplodeva i colpi contro la giornalista, l’uomo si è dato alla fuga a bordo di una Ford Mustang del 2009 e ha tentato il suicidio una volta raggiunto dalla polizia sulla Virginia Interstate, una delle principali strade dello stato.

L’uomo – afroamericano – ha lavorato un anno nella stessa emittente televisiva della giornalista assassinata e ha anche spiegato il suo gesto su twitter: «Alison – scrive l’uomo – ha fatto commenti razzisti. L’hanno assunta dopo questo?».

Foto: lastampa.it / ilfattoquotidiano.it

Stefano Gallone

@SteGallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews