VIDEO Tifoso del Benfica aggredito dalla polizia davanti ai figli

Guimarães, Portogallo - Dopo lo 0-0 ottenuto a Guimarães, la squadra del Benfica è campione di Portogallo per la 34esima volta ma quella che dovrebbe essere una giornata di festa per i tifosi, si trasforma ben presto in dramma e violenza: un uomo viene aggredito e malmenato da un agente di polizia davanti ai suoi figli terrorizzati.

VIOLENZA FUORI DALLO STADIO - Secondo i quotidiani portoghesi la diatriba sarebbe stata registrata proprio durante lo svolgimento della partita tenutasi tra la squadra di casa, il Vitória Guimarães, e il Benfica: due uomini, padre e figlio, accompagnati da due bambini, vengono avvicinati da un agente di polizia all’uscita dallo stadio. Quello che sembra essere un normale controllo, animato da uno scambio, apparentemente pacifico, di opinioni, si trasforma ben presto in tragedia quando il comandante della polizia Felipe Silva aggredisce e inizia a malmenare Josè Magallanes, padre dei due bambini.
Come visibile dal video ripreso fuori dallo stadio di Guimarães, l’uomo viene scaraventato a terra e brutalmente colpito a suon di manganellate sotto gli occhi dei figli, evidentemente spaventati e terrorizzati dall’accaduto; anche il nonno dei due piccoli, il padre di Magallanes, viene colpito al volto nel tentativo di difendere l’uomo.

Tifoso del Benfica aggredito di fronte ai suoi figli (fonte: popoffquotidiano.it)

Tifoso del Benfica aggredito di fronte ai suoi figli (fonte: popoffquotidiano.it)

SCONOSCIUTE LE MOTIVAZIONI - Inspiegabili le cause di tale violenza, aggravata dalla presenza dei due minori spaventati ed increduli di fronte all’episodio; nelle immagini del video si vede con chiarezza come il più piccolo dei due non riesca a trattenere il suo terrore di fronte a tale brutalità e scappi via in preda alle urla e al panico, raggiunto poi da altri poliziotti intenti a tranquillizzarlo.
Attualmente a carico dell’agente Felipe Silva è stato aperto un procedimento disciplinare che accerti l’accaduto; il poliziotto ha dichiarato di aver ricevuto sputi e insulti da parte di Josè Magallanes, accusato di ingiuria aggravata, che, dal canto suo, nega di aver provocato in alcun modo l’agente.

Alessia Telesca

foto: popoffquotidiano.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews