VIDEO Super Bowl: Bruno Mars e Red Hot Chili Peppers, halftime show (in playback)

Bruno Mars e i Red Hot Chili Peppers sul palco del Super Bowl: il video. Un halftime show sottotono, con la pecca del playback per gli strumenti della band

red-hot-chili-peppers-bruno-mars-super-bowl-xlviii-halftime-show

Bruno Mars ed Anthony Kiedis dei RHCP sul palco dell’halftime show del Super Bowl 2014 (blog.zap2it.com)

Dagli halftime show del Super Bowl ci si aspetta sempre quel qualcosa in più di indimenticabile, come gli spettacoli degli scorsi anni hanno insegnato. La strana liaison tra il cantante e produttore pop Bruno Mars, amatissimo negli States, ed i Red Hot Chili Peppers, aveva fatto storcere il naso a molti. L’esibizione di ieri notte al MetLife Stadium ha probabilmente confermato la sensazione di disagio musicale. Meno impatto visivo, meno adrenalina e, soprattutto, meno musica. Visto che la strumentazione sul palco ha suonato interamente in playback.

MEZZA DELUSIONE… - Come da tradizione, tra secondo e terzo quarto della finale del campionato NFL di football americano va in scena lo spettacolo musicale. Una tradizione che, con i mezzi tecnologici e visuali a disposizione da una decina d’anni a questa parte, ha ormai virato quasi più sull’impatto scenografico che su quello musicale. Lo scorso anno Beyoncè infiammò il pubblico del Super Bowl con un mix di doti vocali, sceniche e scenografiche. Quest’anno non si può dire che a Bruno Mars e ai Red Hot Chili Peppers sia riuscita la stessa cosa, da nessuno dei tre punti di vista.

… CON L’INGANNO - Il cantante hawaiiano è salito sul palco da attore protagonista, per un primo set di 3 canzoni: Locked out of heaven, Treasure e Runaway baby. Bruno Mars ha poi ceduto il palco ai Red Hot Chili Peppers, che hanno recitato il ruolo di spalla a tutto tondo. Per loro solo la ribalta di Give it away, che ha alzato fatto alzare i bpm ma ha anche sbugiardato l’organizzazione dell’halftime show. Un’inquadratura del basso di Flea, ha fatto nettamente notare che lo stesso era sprovvisto di qualsiasi jack di collegamento agli amplificatori. Quindi, in poche parole, la musica di sottofondo era registrata.

Il basso di Flea, sprovvisto di qualsiasi cavo di collegamento (foto via Facebook)

Il basso di Flea, sprovvisto di qualsiasi cavo di collegamento (foto via Facebook)

VOCE ON, STRUMENTI OFF - Non uno scandalo, s’intenda: spesso per questioni di tempo (il palco dell’halftime show viene montato in praticamente meno di 10 minuti) e tecniche si preferisce, come è stato per Bruno Mars ed i Red Hot Chili Peppers, aprire solo i microfoni per far almeno cantare live almeno l’artista. Una scelta accettabile quando l’ospite è un cantante solista (vedi anche Beyoncè lo scorso anno), ma difficilmente comprensibile quando ad animare l’halftime show, seppure solo con un brano, è una band. Ed invece niente: microfono aperto per Mars ed Anthony Kiedis, strumenti chiusi per la band dell’hawaiiano, ma anche per Flea, Chad Smith e Josh Klinghoffer, che fanno del suono live il loro punto di forza. Bruce Springsteen nel 2009, per intenderci, salì sul palco con una E-Street Band in formazione ridotta, ma suonò interamente dal vivo.

I circa 13 minuti di esibizione si sono conclusi con l’orgoglio americano per le proprie truppe e la voce solista di Bruno Mars sulle note di Just the way you are. Fuochi d’artificio a profusione e grandi applausi. Ma se cercate musica per palati fini, o un’esibizione interamente live, forse è il caso di non avere troppe aspettative su quello che si è visto sul palco dell’halftime show del Super Bowl 2014.

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews