VIDEO Studentessa schiaffeggia il suo molestatore davanti alla polizia

Pilibhit – Sanjana è una giovane studentessa indiana che sa davvero come difendersi. La sua storia singolare, che catapulta i ruoli di vittima e aggressore, ha fatto il giro del web. Da poche ore è stato infatti diffuso il video in cui la ragazza sedicenne schiaffeggia il suo molestatore in una centrale di polizia, con il benestare dei militari presenti alla scena.

SCHIAFFEGGIA IL SUO MOLESTATORE - Secondo quanto riportato dai media internazionali, Sanjana era stata inseguita lo scorso lunedì da un uomo che aveva tentato di aggredirla per strada ma lei, con una forza inaudita, è riuscita a bloccare l’uomo e condurlo direttamente nella centrale di polizia di Pilibhit – capoluogo dell’Uttar Pradesh, stato federato dell’India settentrionale – per impartirgli una lezione che difficilmente potrà dimenticare . Fortunatamente e sebbene circolino notizie contrastanti sulla vicenda, pare che il molestatore abbia solo programmato di colpire la propria vittima, senza riuscire ad abusare di lei.

VOLEVA MOLESTARLA PER STRADA - Secondo quanto dichiarato da Sanjana, l’uomo l’aspettava all’uscita di scuola e credeva di poterla aggredire per strada. Il presunto molestatore aveva infatti iniziato a seguire la giovane, imprecando contro di lei, ma Sanjana è riuscita a difendersi magistralmente, impartendo all’uomo una grande lezione. Nel video è filmata infatti la vendetta della giovane. Sanjana schiaffeggia il suo molestatore davanti al consenso dei poliziotti, arrivando a colpirlo con una scarpa.

Sanjana prende a schiaffi il suo molestatore davanti ai poliziotti che assistono, quasi divertiti, alla scena

UN ESEMPIO CORAGGIOSO - La ragazza ha acconsentito ad essere filmata per inviare un messaggio a tutte le giovani vittime di stalker e presunti molestatori, invitandole a mantenere il sangue freddo e a difendersi con le unghie e con i denti. Sanjana chiede ripetutamente al suo stalker di chiederle pubblicamente scusa, costringendolo a prostrarsi ai suoi piedi per ottenere il suo perdono. La sedicenne ha infatti preteso che l’uomo le baciasse i piedi, un’umiliazione che potrebbe dissuaderlo dal tentare nuove aggressioni nei confronti di giovani studentesse. Al momento la famiglia di Sanjana ha richiesto la protezione della polizia dopo il suo coraggioso gesto, in quanto teme che il molestatore o qualche suo sostenitore possano decidere di vendicarsi contro la ragazza.

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews