VIDEO Skype Qik, anche Microsoft risponde a WhatsApp

Anche Bill Gates entra nell'arena delle chat 2.0, e sfida WhatsApp con il lancio di Skype Qik, la nuova app di messaggeria istantanea basata sui video

La guerra della comunicazione via smartphone si arricchisce ogni giorno di particolari, e di nuovi competitor. Ad entrare nell’arena questa volta è la Microsoft, che ha introdotto nel mercato Skype Qik, un servizio di video-messaggeria istantanea. Un altro duro colpo per Mark Zuckemberg, che credeva di poter dominare  in tranquillità il mondo delle chat 2.0 con l’acquisto di WhatsApp, e che invece si ritrova costretto a correre ai ripari per non essere travolto dalla concorrenza. Dopo l’annunciata uscita di Google Messenger, e le manovre di Yahoo su MessageMe e Snapchat, l’introduzione nel mercato di Skype Qik costringerà il ‘padre’ di Facebook ad una nuova mossa.

COMUNICAZIONE A COLPI DI VIDEO – Appena pubblicato su Windows Store, App Store e Google Play, Skype Qik permette di comunicare con uno o più persone contemporaneamente attraverso l’invio di un breve video. Il  funzionamento è piuttosto semplice: una volta registrato il proprio numero di telefono, analogamente a come si fa con WhatsApp, è sufficiente selezionare dalla nostra rubrica i contatti con cui vogliamo avviare una conversazione, e registrare un breve filmato della durata massima di quarantadue secondi.

AUTO-DISTRUZIONE DEI VIDEO – Per tutelare il rispetto della privacy degli utenti, e per impedire che video ‘scomodi’ possano diventare virali in rete, è previsto che ciascun filmato abbia una ‘vita’ di due settimane, terminate le quali sparirà definitivamente dalla rete. Inoltre, qualora un filmato venga inviato per errore, è previsto che l’utente possa cancellarlo, anche se è stato già visualizzato. Tuttavia, non è ancora chiaro cosa avvenga qualora il ricevente abbia già scaricato il video sul proprio dispositivo, un particolare sicuramente non da poco.

UTILIZZABILE ANCHE SENZA APP – Un’altra particolarità del servizio sta nella possibilità di poter condividere i video anche con gli utenti che non hanno installato Skype Qik. In questo caso, i propri contatti riceveranno un sms contenente le istruzioni per scaricare l’app. Una sorta di pubblicità implicita, i cui sponsor  principali saranno i vostri amici e la vostra curiosità di vedere i video ricevuti.

Carlo Perigli
@c_perigli

foto: frame video

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews