VIDEO SHOCK Gaza, cecchino israeliano uccide soccorritore palestinese

L’orrore dell’inferno di Gaza in questo video girato dai volontari che soccorrevano i feriti durante i bombardamenti: un uomo viene ucciso da un cecchino

++ LA VISIONE E’ SCONSIGLIATA A UN PUBBLICO SENSIBILE ++

L’orrore di Gaza in poche immagini di un video girato da uno dei volontari che cercavano di soccorrere i feriti sotto i bombardamenti. Durante i soccorsi un uomo palestinese, anche lui intento ad aiutare le persone sotto le macerie, viene freddato da un cecchino israeliano. Immagini tremende la cui visione è sconsigliata a un pubblico sensibile.

INTERNATIONAL SOLIDARITY MOVEMENT – È accaduto domenica scorsa e il video è stato pubblicato sul canale Youtube di International Solidarity Movement, un movimento non violento di resistenza palestinese. Nel video è possibile ascoltare la voce dell’autore del video stesso, Mohammed Abedullah – video girato molto probabilmente con uno smartphone, considerata la qualità.

IL VIDEO – Un video che  lascia impietriti. I volontari, con giubbotto giallo fosforescente, insieme ad altri palestinesi, cercano persone da salvare durante i bombardamenti in atto. Nella prima parte del video è possibile vedere come un gruppo di persone porta via un uomo recuperato sotto le macerie. Al fianco dei volontari  vediamo un uomo con una maglietta verde che cerca di dare una mano, quando all’improvviso viene colpito da alcuni proiettili provenienti da lontano.

L’INFERNO DI GAZA – Un cecchino israeliano colpisce l’uomo una prima volta, per poi finirlo con altri colpi. La voce dell’autore della ripresa è straziata dalla paura, come è possibile constatare nel video. La paura però non ferma Mohammed Abdullah che continua a riprendere la morte in diretta dell’uomo per rendere il mondo partecipe della tragedia senza fine che si sta vivendo nella Striscia di Gaza.

COLPITO UN OSPEDALE – Continuano ad arrivare intanto notizie drammatiche: bambini che continuano a morire, un ospedale colpito e decine di morti. Mentre gli Stati Uniti con le parole di Barack Obama e l’Onu chiedono il cessate il fuoco, l’inferno non si arresta a Gaza e dall’inizio dell’offensiva i dati parlano chiaro: sono cinquecento i  morti e oltre 100mila gli sfollati, mentre il mondo intero protesta contro la barbarie in atto con manifestazioni e scioperi.

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews