VIDEO Raid israeliano su Gaza: 28 morti, colpito un ospedale

Dalla scorsa notte Israele ha intensificato i raid aerei sulla striscia di Gaza. Colpito anche l'ospedale europeo di Khan Yunis

gazaDalla scorsa notte l’aviazione israeliana ha effettuato centosessanta raid aerei sulla striscia di Gaza. Dall’inizio dell’operazione Protective Edge – Margine Protettivo – gli attacchi aerei sono stati finora quattrocentotrenta. Ventotto le vittime accertate, tra le quali due donne e nove bambini, mentre i feriti al momento risultano essere centoventidue. È ragionevole pensare che, purtroppo, entrambe le cifre siano inesorabilmente destinate a crescere.

BOMBE SU KHAN YUNIS – A Khan Yunis, a sud di Gaza, l’aviazione israeliana ha effettuato diversi raid, colpendo diverse abitazioni e uccidendo dalle sette alle dieci persone, tra cui anche donne e bambini. Colpito anche l’ospedale europeo della città, un obiettivo protetto dalle Convenzioni di Ginevra del 1949 relative al diritto internazionale umanitario. Ancora non si hanno dati certi sulle conseguenze dell’attacco. Isra Al-Modallal, portavoce del ministro dell’Informazione, ha commentato: «Questa è un’operazione disgustosa contro l’umanità a Gaza. È iniziata con obiettivi specifici della resistenza o di membri di Hamas, adesso si è spostata su luoghi, persone e bambini innocenti, è illegale e immorale». Più dura la reazione di Hamas, secondo cui «Israele ha varcato ha varcato una grave linea rossa e ne subirà le conseguenze».

POSSIBILE ATTACCO VIA TERRA – Sempre più plausibile il prossimo verificarsi di un’operazione terrestre israeliana a Gaza. Il capo di Stato Maggiore Benny Gantz ha ottenuto dal governo la possibilità di richiamare 40mila riservisti. Lo stesso presidente Netanyahu ha spiegato che l’operazione militare sarà graduale e con una pressione crescente. Inoltre, a margine di un incontro con il ministro della Difesa Moshe Yàaalon, il capo di Stato maggiore della difesa, Benny Gantz, e il direttore dell’agenzia di intelligence interna Yoram Cohen, il presidente ha affermato: «L’offensiva terrestre è sul tavolo e le istruzioni del premier sono prepararsi ad una profonda, lunga, continua e forte campagna a Gaza».  

IL VIDEO DELL’ATTACCO ISRAELIANO A KHAN YUNIS

ALLARME IN ISRAELE – A Tel Aviv le sirene stanno suonando da ieri notte, e sinora si sono sentite tre esplosioni. Cinque razzi sono stati intercettati dalla contraerea israeliana. Secondo fonti dell’esercito israeliano, sono duecentoventicinque i razzi partiti dalla Striscia da lunedì notte, di cui quaranta sono stati intercettati dal sistema anti missili Iron Dome. Un missile ha centrato il porto di Haifa, colpita per la prima volta. Un commando ha tentato un’incursione in una base militare israeliana dal mare. Negli scontri a fuoco due miliziani palestinesi sono morti ed un soldato israeliano è stato ferito.

LE REAZIONI DELLA COMUNITA’ INTERNAZIONALE – La Giordania ha condannato la «barbara aggressione di Israele», chiedendone la fine immediata. Anche l’Iran ha chiesto al governo di Tel Aviv di porre fine alla «selvaggia aggressione contro i palestinesi». Da Washington invece nessuna condanna, se non verso i razzi lanciati da Hamas, dai quali, ha affermato il portavoce della Casa Bianca John Earnest, Israele ha il diritto di difendersi. La Lega Araba, attraverso il segretario generale Nabil el-Araby, ha chiesto una riunione immediata del Consiglio di Sicurezza dell’Onu per prendere misure al fine di «fermare l’aggressione israeliana». Il dirigente ha inoltre condannato l’attacco israeliano, definendolo una chiara violazione del diritto internazionale e degli accordi di Ginevra.

Carlo Perigli

c_perigli

foto: repubblica.it

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews