VIDEO – Obliviatar, Avatar in sei minuti secondo gli Oblivion

Un successo senza eguali – consacrato dalla presenza a Zelig e da una chilometrica tournée invernale costellata di sold out – che non poteva non sfociare nella parodia del più grande successo cinematografico degli ultimi anni.

I geniali Oblivion (Davide Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli), dopo il fenomenale trampolino di lancio de I Promessi Sposi in 10 minuti, hanno per la prima volta messo le mani su un mostro sacro del grande schermo, il recentissimo Avatar di James Cameron. Con il caratteristico utilizzo del web che contraddistingue l’istrionico gruppo musical-teatrale bolognese, i cinque Oblivion hanno preparato l’arrivo su youtube della parodia con un vero e proprio countdown (con tanto di trailer) sulla propria pagina Facebook, suscitando l’attesa e la curiosità dei quasi 11mila fan virtuali per Obliviatar – Avatar in 6 minuti.

La storia di Jake Sully e Neytiri sul pianeta Pandora è riletta con l’ormai collaudato ma sempre sorprendente mix di parodie musicali e presenza mimica e teatrale, in cui non può mancare la rilettura in chiave Na’vi di Azzurro di Celentano e Sei nell’anima di Gianna Nannini diventa inevitabilmente Sei nell’Avatar.

Il lieto fine cinematografico è coronato da un’imperdibile stravolgimento di YMCA dei Village People: ma più che parlarne è assolutamente necessario guardare i nuovi sei minuti di follia firmati Oblivion.

Redazione

OBLIVIATAR: AVATAR IN 6 MINUTI

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews