Video – Mistero sulla morte di Rodney King, simbolo della rivolta nera

Rodney King dopo l'aggressione

LOS ANGELES – È stato trovato privo di vita il corpo di Rodney King, 47 anni, l’uomo che nel 1991 fu vittima di un brutale attacco da parte della polizia di Los Angeles. Secondo quanto riporta il sito TMZ, sarebbe stata la fidanzata dell’uomo a trovare il compagno nel fondo della piscina, a Rialito, CA. La polizia ha aperto le indagini per verificare la causa del decesso.

Rodney Glen King era un camionista afroamericano. Il 3 marzo 1991 la  polizia di Los Angeles lo aveva fermato per eccesso di velocità ma il controllo si trasformò in un pestaggio. Gli agenti coinvolti, che più tardi testimoniarono di aver creduto che l’uomo fosse sotto l’effetto della sostanza allucinogena fenciclidina, lo colpirono più di 50 volte con i loro manganelli e pistole. L’uomo fu ridotto in fin di vita. Ci vollero 3 operazioni per salvarlo.

L’episodio creò un vero scandalo perché fu ripreso da un videoamatore, George Holliday. In breve tempo tutti i dai maggiori network statunitensi e mondiali fecero vedere quelle immagini riportando agni onori della cronaca il problema del razzismo negli Stati Uniti d’America. Il video causò violenti disordini con forti proteste nei confronti del dipartimento di polizia di Los Angeles, accusato di esercitare metodi brutali soprattutto verso le persone di colore. Divenne il simbolo della rivolta nera scoppiata negli anni ’90 a Los Angeles.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews