VIDEO Mamma frusta figlia di 12 anni per foto osé su Facebook

Ha fatto bene o ha esagerato? Le punizioni corporali servono per educare i propri figli? È questo l’interrogativo degli utenti del web al video diffusosi su Facebook di una madre che picchia con una frusta la figlia di 12 anni, colpevole di aver postato sul suo profilo delle foto sexy a seno nudo. Un video shock che però ha diviso la Rete sul concetto di punizione. Molti hanno biasimato la madre, di Trinidad e Tobago nei Caraibi, definendo un’azione brutale quella avuta nei confronti della sua bambina, ma altri l’hanno addirittura giustificata.

Mamma frusta figlia

QUANDO UN VIDOE BRUTALE DIVENTA VIRALE - Il video della mamma che frusta la figlia è stato postato dal profilo Facebook CaribbeanLaff scatenando commenti e condivisioni delle immagini, abbastanza crudeli, della ragazzina picchiata con una cintura per aver condiviso sul social network foto sessualmente esplicite di se stessa. La donna, Helen Bartlett madre di quattro figli di Point Fortin, Caraibi, continua a colpire furiosamente la figlia che piange e si lamenta per il dolore. Un video che ha letteralmente scatenato un dibattito sulle punizioni corporali.

Schermata 2014-04-26 alle 11.37.58

UNA PUNIZIONE ESEMPLARE PER IL SUO BENE - Le sorelle della ragazzina, leggendo la valanga di commenti che le immagini hanno generato, hanno deciso di pubblicare un video per dire la loro su quanto era accaduto, dando totale supporto alla madre. Le due ragazze hanno detto che la loro è una buona mamma che ha voluto solo proteggere la figlia, ribelle, dall’intraprendere brutte strade.

Helen Bartlett stessa, intervistata da una stazione radio locale, ha detto che è  ”pronta ad andare in prigione” e che, seppur dispiaciuta della notorietà del video, era suo preciso dovere “raddrizzare” la figlia. La donna è una madre single che sostiene di aver agito sempre per il bene della figlia, per evitarle una gravidanza adolescenziale o qualcosa di ben peggiore, e che la figlia, da quando il padre della ragazza se n’è andato, è diventata ingestibile.

‘TUA MADRE HA FATTO BENE’ -  Sono tantissimi i messaggi a supporto di Helen Bartlett. Quella che per alcuni è definibile come una violenza a tutti effetti, una punizione corporale crudele e un abuso su minore, per altri è da considerarsi una lezione di vita di cui la ragazzina stessa dovrà un giorno ringraziare la madre. Certo è che sarebbe auspicabile sempre un maggior controllo dei genitori sulle attività dei propri figli in Rete.

Schermata 2014-04-26 alle 11.58.01 Valentina Gravina

@valegravi 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews