VIDEO Madre o mostro? Calci e frustate alla figlia perché si è bagnata

** Attenzione: questo video contiene immagini violente **

Sdegno e rabbia sta provocando il video di una donna cinese che prende a calci e picchia con un bastone di legno la figlia. Una violenza inaudita e fuori controllo perché, così dicono le fonti come il Daily Mail,  la bambina ha bagnato i pantaloni. Le immagini sono stata girate da un vicino che però non è intervenuto a fermare la donna, la matrigna della bimba. Per questo anche la polizia ha detto che non c’è niente che possa fare.  

87 FRUSTATE E CALCI A RAFFICA

Il video scioccante riprende la donna, la matrigna della bambina, che bacchetta con un bastoncino di legno la bimba per ben 87 volte. Poi ancora botte: 14 calci e 8 schiaffi in viso. Il tutto mentre la bambina si lamenta piangendo a più non posso. Nonostante l’intero abuso venga catturato da una videocamera, la polizia si è rifiutata di agire dicendo che non c’era nulla che potesse fare.

Nelle immagini, drammatiche, la bambina è spalle al muro con i pantaloni abbassati. Piange e si dispera mentre la sua matrigna utilizza un ramo per frustarla sulle gambe scoperte, colpendo sempre più violentemente. L’abuso continua per 5 minuti.

IL PESTAGGIO E LO SDEGNO

La povera vittima si lamenta e piange. Inizia anche a zoppicare per i colpi inferti sulle gambe. Ma la donna continua a colpirla, finché la bimba non cade per  terra. Poi finalmente la matrigna sembra allontanarsi, ma torna per prendere la figliastra dall’orecchio e sbatterla sul pavimento. La vittima non riesce più ad alzarsi e rimane rannicchiata a terra singhiozzando al freddo .

Nel giro di poche ore dalla pubblicazione del video moltissime persone hanno chiesto alle autorità di arrestare la donna ma la polizia ha detto che non c’era niente da fare.

NESSUNO È INTERVENUTO

Il video ha avuto milioni di visualizzazioni da parte degli utenti, che lo hanno condiviso oltre 95mila volte con frasi di forte indignazione. Non è ben chiaro da dove provengano le immagini, ma non servono troppi dettagli per condannare un atteggiamento del genere e augurarsi che le autorità possano intervenire ed evitare una ennesimo pestaggio.

Tra i vari commenti, alcuni razzisti che dipingono i cinesi come persone violente e prive di sensibilità, anche molte frasi rivolte all’autore del video, forse un vicino, che ha ripreso tutto senza intervenire.

Redazione

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews