VIDEO La mangiatrice di microfoni: la nuova star del web, suo malgrado

Tra disagio e stupore, la mangiatrice di microfoni è diventata una star del web: il video della performance di Sofia Marini a 'Un giorno in pretura'

Per entrare nella storia del web bastano a volte pochi secondi. Un video che diventa virale per una abilità straordinaria o una gaffe. Oppure, come nel caso di Sofia Marini, per una rara patologia compulsiva dai risvolti tragicomici. La donna è infatti nota come “la mangiatrice di microfoni“, ed il gesto compiuto in diretta tv su Rai 3 durante la trasmissione giudiziaria Un giorno in pretura, l’ha consegnata all’immortalità del web. Suo malgrado.

IL CASO - La donna è stata convocata in tribunale come testimone nel caso della morte di Adele Mazza, una tossicodipendente 50enne di Teramo. Il corpo della vittima era stato ritrovato il giorno di Pasquetta del 2010 da una coppia che portava a spasso i cani. Il cadavere era stato barbarizzato e smembrato, tagliato in cinque pezzi ed abbandonato in alcune borse in un piccolo dirupo. La donna viveva di piccoli espedienti e di una misera pensione: indiziato della morte della donna è Romano Bisceglia, uomo con il quale la vittima aveva intrattenuto rapporti affettuosi nei periodi precedenti alla morte.

video-sofia-marini-mangiatrice-di-microfoni-un-giorno-in-pretura

Sofia Marini, “la mangiatrice di microfoni”

La mangiatrice di microfoni Sofia Marini entra in gioco in quanto attuale convivente di Romano Bisceglia. Le indagini, come riferito dalla pagina ufficiale della Rai, si svolgono “in un’umanità dolente e disperata che circonda il mondo della tossicodipendenza di provincia”. E Sofia Marini con la sua patologia ne è specchio fedele: mentre il pubblico ministero rivolge una domanda alla donna sul modo in cui lei e l’imputato riuscissero ad andare avanti con le pochissime entrate a disposizione, la mangiatrice di microfoni entra in azione. La donna rivolge il proprio sguardo morboso al microfono e, dopo qualche attimo di esitazione, lo infila in bocca davanti agli occhi sbigottiti dei presenti.

IL MORSO AL MICROFONO - La Marini sembra quasi essere sul punto di masticare l’apparecchio, poi rinuncia ed inizia a toccarlo e giochicchiarci, causando inesorabilmente suoni sconnessi che rimbombano all’interno dell’aula. Il pubblico ministero si ferma e chiede alla donna di interrompere la propria performance, ma è necessario l’intervento del tecnico per riprendere la testimonianza e proseguire nel dibattito in aula. Pochi secondi di disagio mentale e psichico immortalati in video, che sono bastati alla rete a far pendere la bilancia dalla parte del ridicolo, facendosi beffe della compassione per una donna dai profondi problemi psichici.

E così la mangiatrice di microfoni è diventata, suo malgrado, una star sul web. Il video della donna a Un giorno in pretura rimbalza su Facebook e YouTube da ormai 3 giorni a questa parte. Correlata dai fermo immagine impietosi dell’inquietante show, e accompagnata dai commenti impietosi di chi si fa beffe del disagio e la relega al rango di nuovo meme. Una cosa è sicura: è difficile capire che sentimento si provi guardando il video. Ma sarà impossibile non guardarlo più di una volta.

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews