VIDEO La ballerina oversize che fa impazzire il mondo

Whitney Way Thore, 160 chili e tanta determinazione: una ballerina oversize protagonista di un video su Youtube per dimostrare che obesità non è disabilità

Usa – Whitney Way Thore non ha esattamente il fisico da ballerina modello: pesa 160 chilogrammi, lavora come produttrice radiofonica e ha lanciato un video provocatorio sulla rete, che la vede impegnata in una danza appassionata. Una ballerina oversize che spopola su Youtube per dimostrare che l’obesità non è una disabilità.

MALATTIA E OBESITÀ – Prima di essere ballerina oversize per la Rete, Whitney era una normale ragazza americana con un peso di circa cinquantacinque chilogrammi. A farla crescere spaventosamente di peso è stata una seria e complessa malattia, chiamata ovaio policistico. Negli Stati Uniti i tabù sociali e il giudizio comune è un problema serio per le persone sovrappeso, che sono un numero non irrilevante della società locale. Per questo Whitney ha deciso di sfidare le critiche e il giudizio altrui, lanciandosi in una danza che sta facendo il giro del mondo grazie a Youtube.

ballerina oversize

Whitney Way Thore, la ballerina oversize, in uno dei suoi video (yimg.com)

LA SFIDA – La ballerina oversize, come è stata denominata dai media italiani, ha anche un motto: “No body shame”, non vergognarsi del corpo, che lancia davvero la sfida alla società dell’immagine: nel giro di poche settimane, i suoi video, tutti chiamati “A fat girl dancing”, sono diventati quasi virali e hanno almeno colpito uno degli obiettivi: sensibilizzare riguardo un problema che tocca moltissimi americani (e non solo).

IL RACCONTO – C’è anche un sito, su cui la giovane ballerina oversize racconta la sua esperienza e le sue sensazioni. «Ho imparato ad amarmi con forza – racconta sul blog ho vissuto la mia vita in nord America, in Europa e in Asia sia come una donna di 55 kg, sia come una donna di 160 kg. Le norme culturali, la pressione sociale e le aspettative dell’industria della moda non mi definiscono come donna o come essere umano». Una critica fortissima all’intera società occidentale – e oltre – che è stata trasformata in un’accesa iniziativa grazie all’amore per la danza. E che continua a essere condivisa, anche grazie al suo profilo Facebook, su cui compaiono nuovi video della ballerina oversize che fa riflettere l’America. E non solo.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews