Video – Habemus Papam, la profezia di Moretti su dimissioni Papa

dimissioni papa

Una foto del papa (Ansa/Alessandro Di Meo/dnr)

Il cinema è spesso profetico. Era il 2011 quando Nanni Moretti aveva anticipato le dimissioni del Papa. In Habemus Papam il suo cardinale diventato pontefice, interpretato da Michel Piccoli, entrava in una crisi profonda, tanto da non potergli permettere di reggere al peso del ruolo di guida spirituale.

Un papa dal lato umano fragilissimo, le cui debolezze non erano viste come un limite ma un pregio da saper riconoscere. Certo, la storia è diversa. In Habemus Papam il Pontefice, atteso da tutto il mondo, invece che accettare l’incarico ammette di non avere le forze e di non essere in grado di guidare la Chiesa. Parole che proprio oggi sono fiondate come fulmini a ciel sereno, riprendendo la dichiarazione del cardinale Angelo Sodano. Due discorsi, quello di Ratzinger e del Papa di Moretti, abbastanza simili nel contenuto anche se il primo ha scelto di dare la notizia in latino. «Le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino», ha detto Benedetto XVI difronte ai cardinali.

Nel film di Moretti il Papa abbandona il leggio della famosa finestra che si affaccia sui fedeli di piazza San Pietro. Nello stupore di tutti scompare, lasciando la Chiesa senza una guida. Quello che è successo oggi.

All’epoca la pellicola, un po’ boicottata dagli uomini di Chiesa, ebbe comunque enormi consensi e oggi appare incredibile come avesse “previsto” una tale crisi. Il regista e interprete Nanni Moretti è uno psicologo ateo chiamato ad assistere e aiutare un Papa neo eletto ma già intenzionato a lasciare il Papato.

Tra gli sceneggiatori, insieme a Moretti e Federica Pontremoli, anche Francesco Piccolo alle prese ora con Sanremo2013 di cui è un autore. A chi però gli ha chiesto se mai avesse mai ipotizzato, scrivendo il film, che un giorno sarebbe successo davvero qualcosa di simile, allarga le braccia e dice: «Per adesso non parlo. Voglio pensarci un attimo».

Redazione


Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews