VIDEO GOL Juventus – Real Madrid 2-2: la Signora riapre i giochi

vidal-juventus-real-madrid

Vidal festeggia il gol del vantaggio (tuttomercatoweb.com)

Juventus – Real Madrid 2-2 Vidal (R) 40′, Ronaldo 52′, Bale 60′, Llorente 65′

Torino – Dopo le polemiche dell’ incontro al Bernabeu, Juventus e Real tornano in campo allo Stadium per la prima giornata di ritorno del girone B. E ai bianconeri riesce la mezza impresa di fermare i galacticos, prima mettendoli sotto con Vidal e poi agganciandoli dopo il sorpasso.

Antonio Conte deve fare a meno dello squalificato Chiellini e schiera la difesa a quattro con Bonucci e Barzagli centrali ed Asamoah e Caceres sulle fasce,  per  il resto conferma gli stessi uomini dell’andata. 4-3-3 speculare scelto da Ancelotti, che schiera dal 1′ Bale nel tridente offensivo e sceglie Varane in difesa e Xabi Alonso in regia.

E’ proprio il regista l’arma in più dei blancos nei primi minuti, smistando bene i palloni e dettando i tempi della manovra consente a i suoi di tenere il possesso del gioco. Le squadre si studiano cercando qualche sporadica conclusione da fuori, ma dopo un inizio sottotono è la Juventus a prendere le redini del gioco bersagliando Casillas di conclusioni: al 17′ Pogba calcia forte di collo, Llorente devia ma il portierone risponde bene da distanza ravviciata, dopo qualche minuto è Marchisio a trovarsi la strada sbarrata dopo che sul cross di Tevez aveva anticipato Marcelo.

Ma è al 40′ che i bianconeri riescono a passare: Tevez serve Pogba in profondità, Varane interviene in modo scomposto in area e Webb fischia il rigore. Ad incaricarsi della battuta è Vidal che realizza splendidamente con un destro all’incrocio.
Gli ospiti cercano di reagire salendo di ritmo, al 44′ Pirlo stende Alonso a centrocampo e viene ammonito sugli sviluppi Marcelo si libera a sinistra e serve Ronaldo che solo in area spara alto. Si va negli spogliatoi con la Juventus in vantaggio galvanizzata anche dalle notizie che arrivano da Copenaghen, con i padroni di casa in vantaggio sul Galatasaray per 1-0.

Al rientro dall’intervallo il Real impone il suo ritmo con un pressing a tutto campo: a farne le spese è Caceres che al 52′ regala palla a Benzema con un retropassaggio sbagliato, il francese vede bene l’inserimento di Ronaldo che scavalca Buffon con un tiro morbido per l’ottava meraviglia di questa Champions.

Feriti nell’orgoglio i bianconeri sfiorano subito il vantaggio, Pogba mette un cross basso in area, Marchisio spizza di piede da pochi passi ma trova ancora la risposta di Casillas. Ed è proprio nel momento migliore degli avversari che il Real trova il sorpasso: è il 60′ e Marcelo lancia Ronaldo che serve Bale al limite dell’area, il gallese fa una serie di finte e lascia partire un sinistro letale che si insacca per il vantaggio. 

I padroni di casa non si lasciano intimorire e continuano ad attaccare a testa bassa: al 65′ Caceres fa partire un cross dalla destra su cui Llorente si avventa e realizza il pareggio, da apprezzare come l’attaccante basco si è liberato dalla marcatura di Varane. E’ un botta e risposta, dopo due minuti Benzema si ritrova solo davanti all’estremo difensore della nazionale ma spara alto. Ancelotti cerca di alzare il baricentro sostituendo Alonso, Bale e Benzema nel giro di pochi minuti e chiamando al loro posto Illarmendi, Di Maria e Rodriguez; Conte risponde cambiando il tandem d’attacco Tevez-LLorente e inserendo il recuperato Quagliarella e Giovinco.

E’ proprio il numero 27 bianconero a rendersi pericoloso nel finale di gara, con qualche conclusione che però non impensierisce la retroguardia madrilena. Le due compagini hanno quasi paura di affondare il colpo e lasciano così scorrere il tempo. Finisce così: la Juventus conquista un punto contro i finora imbattuti spagnoli, e, complice il risultato favorevole del Copenaghen, riapre il discorso qualificazione. Sono tre le squadre a contendersi il secondo posto per l’accesso alla fase eliminatoria.

IL TABELLINO:

Juventus (4-3-3): Buffon; Caceres, Barzagli, Bonucci, Asamoah; Vidal, Pirlo, Pogba; Marchisio, Llorente (88′ Giovinco), Tevez (81′ Quagliarella). A disposizione: Storari, Ogbonna, De Ceglie, Padoin, Isla. Allenatore: Antonio Conte.

Real Madrid (4-3-3): Casillas; Sergio Ramos, Varane, Pepe, Marcelo; Khedira, Xabi Alonso (71′ Illrramendi), Modric; Bale (75′ Di Maria), Benzema (81′ Rodriguez), C. Ronaldo. A disposizione: Diego López, Carvajal, Arbeloa, Isco. Allenatore: Carlo Ancelotti.

Arbitro:

Marcatori:40′ Vidal, 65′ Llorente (J), 52′ Cristiano Ronaldo, 60′ Bale (R)

Ammoniti:Modric, Varane (R), Bonucci (J)

VIDEO GOL E HIGHLIGHTS JUVENTUS REAL MADRID 2-2:

Giulio Perulli

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews