VIDEO GOL Barcellona-Milan 4-0: il ritorno dei marziani

messi-barcellona-milan

Lionel Messi (corriereadriatico.it)

BARCELLONA-MILAN 4-0: 5′ e 39′, Messi (B), 55′ Villa (B), 92′ Jordi Alba (B)

Il sogno del miracolo rossonero è durato 90 minuti. Quelli dell’andata.  Poi i marziani sono tornati dalle vacanze e si sono ripresi la qualificazione. La macchina da guerra blaugrana non ha lasciato feriti ma solo vittime sul campo: il Milan è stato demolito dal Barcellona per 4-0. Novanta minuti senza storia e qualificazione ai quarti di finale di Champions League meritata per i padroni di casa.

La partita inizia secondo le previsioni: possesso palla del Barça e Milan che prova a chiudere tutte le linee di passaggio, palesando grosse difficoltà a ripartire palla al piede. Dopo cinque minuti Messi decide che è giunta l’ora di interrompere il digiuno a palla in movimento contro le italiane. Scambio stretto con Xavi al limite dell’area, dribbling e tiro in un fazzoletto, 1-0 strepitoso. Il Milan prova a reagire con El Shaarawy, ma la sua conclusione da buona posizione è debole. Al 12′ ci vuole un miracolo di Abbiati su Iniesta, con la collaborazione della traversa, per salvare i rossoneri dal pareggio virtuale immediato: è tutto un altro Barcellona rispetto a quello di san Siro. L’estremo difensore rossonero replica cinque minuti dopo su bordata di Xavi.

Il Milan soffre, ma riesce ad assestarsi in campo e capisce che i catalani possono concedere qualcosa. Al 38′ clamorosa possibilità per Niang, che si può involare da solo verso Valdes ed il palo ferma il gol dell’1-1. Sul ribaltamento di fronte il pareggio: Ambrosini perde palla in disimpegno, Iniesta serve Messi che impallina di nuovo Abbiati. Dalle stelle alle stalle in 45 minuti.

Nella ripresa il Milan parte sotto buoni auspici, ma le speranze durano 10 minuti. Al 55′ è Villa, liberato da un “buco” dell’inguardabile Constant, a piazzare di sinistro sul secondo palo per il 3-0 che indirizza la qualificazione verso gli uomini del Camp Nou. Allegri prova a dare una scossa togliendo Niang (dentro Robinho), a disagio nella posizione di centravanti, ed Ambrosini (Muntari al suo posto), in difficoltà continua nell’impostare la ripartenza. Al 73′ è il turno anche di Bojan, il Milan passa ad un 4-2-4 alla ricerca dell’unico gol che basterebbe ad ottenere il passaggio del turno.

All’81′ è proprio l’ex di turno a scodellare al centro un pallone splendido per Robinho e ci vuole la chiusura tempestiva di Jordi Alba per sventare il pericolo. Il Barcellona si spaventa e chiude in 10 davanti a Valdes, il Milan ci prova a testa bassa ma sbatte contro la muraglia blaugrana. In contropiede Jordi Alba stende i titoli di coda, servito perfettamente da Sanchez. Passano i più forti. È una bella notizia per il calcio, un po’ meno per il Milan.

Tabellino:

BARCELLONA (4-3-3): Valdes; Dani Alves, Mascherano (dal 77′ Puyol), Piqué, Jordi Alba; Xavi, Busquets, Iniesta; Pedro (dall’83′ Adriano), Messi, Villa (dal 73′ Sanchez). All. Roura

MILAN (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Constant; Montolivo, Ambrosini (dal 60′ Muntari), Flamini (dal 73′ Bojan); Boateng, Niang (dal 60′ Robinho), El Shaarawy. All. Allegri

Arbitro: Viktor Kassai (UNG)
Ammoniti: Boateng, Pedro, Flamini

Francesco Guarino
@fraguarino

BARCELLONA MILAN 4-0: IL VIDEO DEI GOL

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews