Giro d’Italia: caduta nel finale, vince Dagenkolb

dagenkolb giro d'italia (sport.sky.it)

John Dagenkolb, vincitore della quinta tappa del Giro (sport.sky.it)

Matera – Il tedesco John Degenkolb s’è aggiudicato la quinta tappa del Giro d’Italia 2013, precedendo il gruppo sul rettilineo in leggera salita. Tappa funestata dalla pioggia, il finale molto ondulato ha messo fuori gioco i principali velocisti e ha consegnato agli ultimi chilometri un gruppo ridotto a un’ottantina di corridori. Una caduta nel finale ha spezzato la testa della corsa, consegnando la vittoria a Degenkolb, abile a evitare l’incidente.

La tappa odierna è stata animata da una fuga a sei: protagonisti Pirazzi, Gil, Mestre, Bulgac, Andriato e Marangoni. In vista di Matera, sulla salita di Montescaglioso, il gruppo ha ripreso tutti i fuggitivi e lo sforzo della Movistar, della Garmin e della Bmc ha messo fuori gioco i velocisti più quotati.
Negli ultimi chilometri è stato un susseguirsi di scatti e allunghi ma il gruppo ha fatto buona guardia, pilotato nel finale da Bmc e Cannondale, in cerca di una vittoria per Oss e Viviani. Ma la volata è stata rovinata a 800 metri dal traguardo, quando una caduta ha spezzato il gruppo.

Si è trovato così in testa, quasi solitario, l’italiano Diego Canola, compagno di squadra di Battaglin, vincitore ieri della tappa. Purtroppo Canola non ha resistito al ritorno di Dagenkolb, che sul rettilineo finale l’ha raggiunto e staccato. Dietro al tedesco volata del gruppo, con Vicioso che ha preceduto Martens.

Classifica invariata per i big, il Giro per loro è solo all’inizio. Domani tappa da Mola di Bari a Margherita di Savoia, 164 km dedicati ai velocisti, ma da lunedì potrebbero iniziare le sorprese.

Giro d’Italia – Quinta tappa
Ordine d’arrivo

1 – John degenkolb (Ger – Arg) 4h 37’ 48’’
2 – Angel Vicioso Arcos (Esp – Kat) s.t.
3 – Paul Martens (Ger – Bla) s.t.
4 – Sergio Luis Henao Montoya (Col – Sky) s.t.
5 – Matteo Trentin (Ita – Qpq) s.t.

Classifica generale
1 – Luca Paolini (Ita – Kat) 19h 56’ 39’’
2 – Rigoberto Uran Uran (Col – Sky) a 17’’
3 – Benat Intxausti Elorriaga (Esp – Mov) a 26’’
4– Vincenzo Nibali (Ita – Ast) a 31’’
5– Ryder Hesjedal (Can – Grs) a 34’

6 – Bradley Wiggins (Gbr – Sky) a 34’’
10 – Cadel Evans (Aus – Bmc) a 42’’
20 – Michele Scarponi (Ita – Lam) a 1’23’’

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews