VIDEO Giappone, dopo i terremoti si sveglia il vulcano del Monte Aso

Tokyo -   Il Giappone continua a non avere tregua dalla natura. Dopo il forte terremoto di giovedì di 6,5 di magnitudo, un’altra forte scossa di magnitudo 7.1 ha colpito il sud ovest del Paese all’ 1:25 di questa mattina. Più precisamente è stata colpita la prefettura di Kumamoto nell’isola di Kyushu. La preoccupazione sale così come il numero di morti e feriti: dopo le scosse susseguitesi dal giovedì almeno 29 morti e 1500 feriti sono stati registrati al momento dalle autorità nipponiche. Al momento si escludono danni alle centrali nucleari di Kagoshima e Saga, anche se intanto la visita del Premier, Shinzo Abe, è stata annullata.

IL VULCANO DEL MONTE ASO – Il Giappone non è una delle terre più sismiche al mondo e uno degli stati più preparati ad affrontare questo tipo di emergenze. Colpisce quindi l’insolito numero dei morti e dei feriti. La forza del movimento tellurico ha attivato anche l’ allerta tsunami nel mare di Ariake, al momento scongiurato. Al momento un altro fattore di preoccupazione è dato dal vulcano del Monte Aso, attivatosi all’incirca alle 23:35 di venerdì, con una breve eruzione avvenuta alle 8:30 di questa mattina con nuvole di fumo alte 100 metri. Il livello d’allarme è stato innalzato ma è tuttavia basso (2 su una scala di 5) in quanto questo vulcano è comunque uno dei più attivi in Giappone.

Primi soccorsi dopo la prima forte scossa di giovedì (www.giapponizzati.com)

Primi soccorsi dopo la prima forte scossa di giovedì (www.giapponizzati.com)

UN PASSATO PIENO DI EVENTI SISMICI – L’ultimo grande terremoto paragonabile a questo nel sud del Paese è quello di Kobe del 1995 che causò 6500 morti. Se quello di Kobe fu il più dannoso, altri 4 terremoti di magnitudo 6 si sono registrati negli ultimi 20 anni nell’isola di Kyushu. Insomma, la terra continua a tremare e l’allerta sale ma per un Paese come il Giappone sembra una normale anche se triste amministrazione.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews