VIDEO Gaza: gli ultimi istanti di vita dei quattro bambini uccisi

Nuove immagini arrivano da Gaza: un video cattura gli istanti immediatamente precedenti al raid che ha ucciso quattro bambini sulla spiaggia di Gaza City

Gaza

Esplosioni a Gaza

Sono strazianti le immagini che arrivano da Gaza registrate dalla stampa francese e divulgate in questi minuti da un video della tv francese e riprese da ilfattoquotidiano.it

BAMBINI CHE SCAPPANO DALLE BOMBE –  Le telecamere della stampa transalpina riprendono immagini strazianti, immagini che nessuno vorrebbe mai vedere ma che forse è necessario mostrare, perché ci si renda conto di ciò che sta succedendo nella striscia di Gaza. Dei bambini che probabilmente giocavano in una capanna di pescatori sulla spiaggia di Gaza City vengono sorpresi da un raid, lo scoppio e poi la fuga tra le barche e le reti ormai abbandonate dei pescatori. Poco dopo il bombardamento si ripete e i ragazzi non riescono a nascondersi, le immagini dei loro corpi dilaniati faranno poco dopo il giro del mondo scatenando non poche polemiche.

La stampa francese fa di più e mostra gli ultimi istanti di vita: il tentativo di giocare anche con le bombe che continuano a piovere dal cielo, il tentativo di cercare la normalità e poi la paura e la fine di quattro giovani vite. Subito dopo i corpi dei ragazzi vengono recuperati di fretta, un tentativo disperato di far qualcosa e la disperazione di una madre.

NON BASTA UNA TREGUA – Continua a salire il numero dei morti a Gaza e non basta una tregua a lenire il dolore di donne e uomini che hanno perso figli e famigliari. Alle ore 10,00 locali (le 9,00 in Italia) è iniziata una tregua, una sospensione umanitaria del conflitto di cinque ore, accettata da Israele e Hamas su invito delle Nazioni Unite. Allo stato attuale sono 230 i morti palestinesi e più di 1685 i feriti. Un portavoce militare israeliano afferma, in un messaggio su Twitter, che tredici terroristi di Hamas sono stati fermati poco prima dell’inizio della tregua: avevano intenzione di attaccare alcuni civili in un Kibbutz e sono stati fermati in tempo ma è possibile che volessero anche rapire alcuni civili.

Serena Prati 
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews