VIDEO Fenomeno The Pills, la web series specchio di una generazione

Spopola la web series dei The Pills, un gruppo di ragazzi romani che racconta un’intera generazione. Ora anche su Italia 1

Invitati al Festival Internazionale del Cinema di Roma per parlare di web series, calendario pieno zeppo di interviste da qui all’anno prossimo, una seconda stagione, partita ad ottobre, e lo sbarco in tv su Italia 1. Il fenomeno The Pills non si arresta e tutti a domandarsi il perché. Un gruppo di ragazzi di Roma – Luca Vecchi, Luigi Di Capua e Matteo Corradini, insieme ai fedelissimi compagni presenti nei loro video – fa il botto con una web series che racconta di un’intera generazione, quella anni ‘80/’90, più di quanto possa sembrare in superficie.

IL RACCONTO DI UNA GENERAZIONE – I nati in Italia a metà anni ‘80, vicini ai trent’anni ma che ancora si sentono categoricamente adolescenti, privi di ideologie, che non possono accettare il fatto di «andare a lavoro alle otto tutti i giorni!». I The Pills, bravi come pochi a far ridere raccontando di una parte dell’Italia di oggi. Con loro, probabilmente, solo il fumettista ZeroCalcare e il gruppo musicale I Cani riescono a scavare nei meandri della noia, delle zero prospettive, della quotidianità di un Paese sbattuto suo malgrado tra veline e decadenze, pallone e mediocrità. Che si “risolleva” all’idea della prossima puntata di Breaking Bad o di South Park.

FABIO VOLO E’ UNA MERDA – Se mai si dovesse trovare uno slogan, tra i tanti lanciati nelle loro puntate su Youtube, “Fabio Volo è una merda”, sembra essere il migliore. Cosa ci resta da fare se in Italia i libri che vendono di più sono appunto quelli di Fabio Volo, se tantissimi giovani non pensano ad altro che comprare l’ultimo modello delle Hogan, se l’Erasmus appare come la cosa più sconvolgente che possa capitare nella vita, se l’apoteosi del divertimento è il venerdì sera a base velleità, cocktailadiecieuro, sbronza e kebab? Facile, raccontare di questa idiozia generalizzata in modo divertente e intelligente. Anche negli episodi meno riusciti. Per chi ancora non li conoscesse, crediamo sia il momento migliore per avvicinarsi ai The Pills. Maneggiare con cautela.

Gian Piero Bruno

@GianFou

Foto: facebook.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews