VIDEO Estraggono un’anguilla viva dall’intestino di un uomo

San Paolo, Brasile – Spesso vengono mosse severe critiche nei confronti delle serie televisive che raccontano la vita degli ospedali e che propongono al pubblico scene eccessive ed errate, mostrando episodi surreali, che nella vita quotidiana mai si verificherebbero; eppure, ogni tanto, la realtà sembra essere davvero in grado di superare l’immaginazione e di stupire medici e pazienti ancor di più della televisione: infatti a San Paolo, in Brasile, un paziente è stato operato d’urgenza perché aveva un’anguilla viva all’interno dell’intestino.

FORTI DOLORI ADDOMINALI - L’uomo si è recato in pronto soccorso per dei forti e lancinanti dolori addominali e, dopo gli esami di routine e una serie di controlli più approfonditi, i medici hanno constatato la presenza di un corpo estraneo all’interno dell’addome dell’uomo, oramai gravemente attorcigliato intorno all’intestino. Dopo l’ammissione del paziente di avere strane fantasie sessuali e vista la gravità della situazione, i medici hanno deciso di intervenire d’urgenza e di operare l’uomo per estrarre dal suo corpo l’oggetto che arrecava il dolore straziante, rivelatosi poi essere un’anguilla viva.

anguillaIL VIDEO DELL’OPERAZIONE - Dalle immagini del video, estremamente forti e non adatte ad un pubblico sensibile, si vede esplicitamente il chirurgo alle prese con il lungo corpo dell’anguilla, estratta dall’intestino del paziente. Tale animale, una particolare specie di anguilla tipica delle zone sudamericane, una volta cresciuta può arrivare a misurate fino a 1,2 metri di lunghezza; attualmente non è stata rilevata la dimensione dell’anguilla trovata all’interno dell’uomo, ma indubbiamente, come visibile dal video, la grandezza sembra essere notevole.

ACCUSE CONTRO L’OSPEDALE - Il paziente, a seguito dell’intervento, si è perfettamente ripreso ma, oltre ad ammettere, senza alcun tipo di approfondimento, la preferenza per particolari pratiche sessuali, non ha voluto specificare come l’anguilla sia arrivata nel suo intestino. L’uomo ha inoltre mosso delle accuse contro l’ospedale che ha ripreso l’operazione senza il suo consenso e a seguito del divieto di Nadina Moreno, rettore dell’University Hospital, di utilizzare apparecchi telefonici nei centri chirurgici.

Alessia Telesca

foto: leggo.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews