VIDEO Ecco perchè Travaglio attacca Grasso

travaglio, grasso, confronto

Marco Travaglio e Pietro Grasso

Attraverso Twitter il neo presidente del Senato Pietro Grasso ha accettato l’invito al confronto con Marco Travaglio. Si terrà lunedì sera a Piazza Pulita, la trasmissione condotta da Corrado Formigli su La7.

“Gentile Corrado, accetto volentieri il suo invito in trasmissione per il confronto”, le sue parole sul social network. Subito la risposta di Formigli: “Il presidente del Senato Grasso accetta il nostro invito lunedì a Piazza Pulita per un confronto aperto e leale con Marco Travaglio”.

Si attende l’ultimo tassello per il via al confronto, la conferma di Travaglio, che non dovrebbe mancare. Confronto che nasce sulla scia del botta e risposta di ieri a Servizio Pubblico di Santoro, andato in onda in serata sempre su La7. Parlando di Grasso infatti, Travaglio ha sottolineato come la netta differenza tra lui e Schifani secondo l’opinione pubblica per la scelta del presidente del Senato non sarebbe così marcata.

La questione che più di tutte ha fatto infuriare Grasso è stata la dichiarazione del giornalista riguardo la sua elezione a capo antimafia. Nel testa a testa con Caselli per ottenere l’incarico, Travaglio accusa Grasso di essere riuscito ad ottenere la carica grazie a tre leggi votate dall’allora governo Berlusconi.

Un “aiuto” ottenuto grazie al comportamento dell’attuale presidente del Senato, a detta di Travaglio «un uomo molto furbo, un uomo di mondo, capace di tenersi sempre a debita distanza dalle indagini su politica e cosa nostra». Leggi, sempre secondo Travaglio, «anticostituzionali, che però Grasso ha utilizzato per diventare procuratore nazionale antimafia, mentre il governo faceva fuori il suo unico rivale».

Nel suo intervento nella parte iniziale della puntata, Travaglio si è espresso poi in questi termini anche riguardo ad altre vicende legate a Grasso: «Ha rifiutato di firmare l’atto di appello contro l’assoluzione in primo grado di Andreotti, lasciando soli i sostituti procuratori che avevano presentato questo appello».

Verso la fine della puntata dunque, la telefonata in diretta di Grasso che ha duramente risposto a Travaglio, accusandolo di dire falsità, e sfidandolo “a duello” in un confronto pubblico, il prima possibile, considerando anche la posizione dell’attuale presidente del Senato segnalato tra i candidati presidenti del Consiglio: «È brutto sentirsi accusare senza poter rispondere: il contraddittorio è una regola di civiltà».

«Presidente, permetterà che ci sia almeno una voce critica nei suoi confronti, dato che da anni tutti i giornali e le televisioni sono dalla sua parte e suonano il violino per lei» la replica immediata di Travaglio. A lunedì dunque. Carte alla mano, vedremo chi avrà avuto ragione.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=msP9GveUtIY[/youtube]

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=c0wkFjYTFNE[/youtube]

Gian Piero Bruno

@GianFou

Foto: liberoquotidiano.it, blogo.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews