VIDEO – Ecco la Model 3, la Tesla che fa paura alle tedesche

 

Palo Alto – Tra l’eccitazione dei fan e l’ottimismo di Elon Musk, fondatore di Tesla, è stata presentata la nuova Model 3, l’auto con la quale l’americana Tesla vuole entrare nel mercato di massa delle auto di lusso. Quest’ultimo sembra un paradosso ma è proprio quello che vede protagoniste Mercedes, BMW o Audi, il mercato che include la classe medio-borghese dei Paesi occidentali.

LA SOSTENIBILITÀ  VERA O PRESUNTA – La nuova Model 3 è stata svelata di fronte a 800 persone all’interno del Tesla Design Studio di Hawthorne. Il modello è il quarto del “piano segreto” dopo la Roadster, la S e la X. Musk parla della necessità di una mobilità sostenibile data dalla costante crescita esponenziale di emissione di CO2 che sta aumentando la temperatura planetaria e modificando irrimediabilmente il clima. Il fondatore parla di poter conciliare sostenibilità e libertà di movimento ma non si sofferma a pensare a quali fonti produrranno l’energia necessaria alle sue supercar ne allo smaltimento delle mega batterie agli ioni di litio commissionate alla Gigafactory del Nevada che ne produrrà da sola più di quante se ne producono in tutto il mondo: 50 GWh all’anno.

Model 3, render (www.technobuffalo.com)

Model 3, render (www.technobuffalo.com)

IL MODELLO E LE CARATTERISTICHE – Da zero a cento in sei secondi per una berlina di dimensioni ridotte rispetto al modello X ma capace di accogliere comodamente cinque persone, secondo Elon Musk. La nuova creazione di Musk e soci può fare quasi 350 km con un solo caricamento e dispone dell’ AutoPilot, un sistema di guida semi-automatica basata su un sistema di sensori e telecamere anteriori. Il tetto panoramico viene inserito così da aumentare l’esperienza di tutti i viaggiatori. Musk si sofferma sui super caricamenti, facilitati dalle 3600 super-charger presenti tra Nord America, Europa ed Asia che arriveranno a 7200 entro il 2017.

PREZZI E TEMPI – La vettura sarà pronta per il 2017 secondo il fondatore di Tesla. L’idea dell’azienda è di raggiungere le 500 mila vetture di vendita all’anno entro il 2020; obiettivo ambizioso visto che attualmente ci si ferma ad un decimo, circa 50 mila vetture nel 2015. Il prezzo è molto competitivo: 35 mila dollari per gli Stati Uniti, in Europa dovrebbe arrivare a 40 mila dollari. In ogni caso le tedesche o le varie Jaguar, Alfa Romeo e Lexus sono avvertite. Il vero competitor per Tesla, soprattutto negli States potrebbe essere la Chevrolet con la nuova Bolt che sarà venduta a prezzi simili. Intanto in 24 ore, 115 mila persone in tutto il mondo hanno già pagato 1000 dollari per riservare la vettura pronta fra due anni, un debutto quindi da non sottovalutare.

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews