VIDEO Brutale incidente in pista per Larry Dixon: vivo per miracolo

Gainesville – Il pilota Larry Dixon è il protagonista miracolato di un terribile incidente avvenuto sulla pista di Gainesville, durante una gara di dragster avvenuta ieri, 14 marzo 2014. Larry è un pilota della National Hot Road Association e stava gareggiando per qualificarsi al Gatornationals Amalie Motor Oil  sulla pista dell’Auto Plus Raceway quando, a causa di un danno al serbatoio del carburante, il suo dragster è letteralmente saltato in aria per poi disintegrarsi sull’asfalto durante la caduta con una velocità pari a 450 km orari.

Il dragster si è schiantato contro il muro a 450 km orari. Dixon è rimasto miracolosamente illeso dall’impatto (nydailynews.com)

SCHIANTO A 450 KM ORARI: VIVO PER MIRACOLO - Andando contro ogni legge della natura, Dixon è rimasto illeso dal brutale schianto a terra del veicolo, nonostante il dragster abbia urtato a gran velocità contro i muri di bordo pista. Una volta soccorso, Dixon ha lasciato il dragster distrutto senza neanche un graffio, avendo anche il sangue freddo di accennare un saluto alla folla per rassicurarla sulle sue condizioni di salute. Ai numerosi giornalisti accorsi per intervistarlo Larry Dixon ha descritto l’incidente come ‘un giro sulle montagne russe che vola fuori pista’.

Il fortunato pilota ha poi aggiunto alcuni dettagli sulle sue sensazioni prima del forte schianto, affermando che, una volta lanciati in aria dentro al veicolo, sia necessario aspettare di tornare a terra sperando che tutto funzioni per il verso giusto.

Secondo le stime degli esperti il dragster si è alzato da terra di circa sei metri. Alcune componenti del veicolo, staccatesi dal nucleo principale, hanno raggiunto i nove metri di altezza dal suolo

LE DINAMICHE DELL’INCIDENTE - Il veicolo durante l’incidente si è diviso in due sezioni: la parte superiore dove risiede la cabina di guida ha fatto un volo di circa sei metri per poi atterrare in posizione verticale, mentre la parte frontale estrema è volata per nove metri per poi cadere dietro Dixon. Dixon, nei momenti in cui era catapultato in aria, sperava solo di poter atterrare nella pista e non nel fango perché, in quel caso, il dragster avrebbe potuto rotolare su se stesso e mettere a repentaglio l’incolumità dell’autista. Ma chi vive di questo sport estremo – e similari – non è facile agli attacchi di panico o ai piagnucolii.

Durante il volo Dixon sperava di atterrare in pista perché, cadendo nel fango, il dragster avrebbe potuto rotolare su se stesso

ESPERIENZE PREGRESSE - Nel 2010 Dixon ha subito un terribile incidente con lo stesso veicolo che gli causò gravi lesioni all’occhio e una gamba rotta. Nonostante la brutta esperienza Dixon ha continuato a correre, aiutando la scuderia della National Hot Road a migliorare l’efficienza dei suoi veicoli. Questo nuovo volo è solo un altro aneddoto da raccontare ai nipoti per il coraggioso autista nonostante risulti davvero difficile credere di poter restare illesi da un così brutale incidente. Questa volta la fortuna ha davvero aiutato gli audaci.

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews