VIDEO – Beppe Grillo saluta Vendola ‘Busone’: l’Arcigay insorge

Comico, attore, attivista politico e blogger italiano. Beppe Grillo fa tante cose e i suoi detrattori dicono che ne faccia troppe. Di sicuro domenica 8 maggio a Bologna ne ha fatta una che si poteva risparmiare: a chiusura di un comizio elettorale in piazza – nel quale si è scagliato con la solita verve contro Berlusconi, ma soprattutto contro l’attuale sinistra italiana – il comico genovese multitasking ha “salutato” Nichi Vendola con le parole “At salut, buson!“, che significano niente più e niente meno che “Ti saluto, culattone!“. Gli stessi candidati del Movimento 5 stelle presenti sul palco, come si vede nel video, hanno accolto la cosa con un certo gelo. Come se non bastasse, durante il comizio, Grillo aveva già sottolineato il concetto dicendo che “Vendola è un buco senza ciambella“.

Il logo dell’Arcigay (politicalgbtvr.blogspot.com)

ARCIGAY CHIEDE SPIEGAZIONI – L’Arcigay ha pubblicato il video sul proprio canale youtube e il dibattito è scoppiato immediatamente tra chi difende Grillo e la sua vivacità linguistica e chi invece ha ritenuto decisamente fuori luogo l’uscita di Piazza Maggiore. La posizione dell’associazione lesbica e gay italiana è stata espressa con le seguenti parole: «Da Beppe Grillo, che ha chiuso ieri a Bologna un comizio con la battuta infelice “At salut, buson“, che tradotto dal bolognese sta per “ti saluto, culattone” e che poteva serenamente evitare, fino ad ora non è giunta una parola o proposta politica sulle famiglie omosessuali, sul matrimonio, sui diritti, contro l’omofobia o sulla fecondazione medicalmente assistita».

«Beppe Grillo chiarisca che cosa intendeva dire, anche perché cercare l’applauso facile del pubblico con battute maschiliste e populiste da bar sport è esattamente ciò che fa il nostro presidente del Consiglio e mal si concilia con chi sostiene di rappresentare qualcosa di nuovo nello stantìo panorama politico italiano [...]. Il silenzio assoluto di Grillo su questi punti rende oltremodo arduo interpretare le sue parole di ieri (8 maggio, ndr) e, peggio, distinguerlo dai troppi politici di professione che parlano di noi con disprezzo o, nella stragrande maggioranza dei casi, ci ignorano».

Beppe Grillo (danielemartinelli.i)

«USO IL DIALETTO LOCALE, NON OFFENDO» - La replica di Beppe Grillo è arrivata ad un giornalista del Corriere della Sera, ma è stata tutt’altro che convincente: «Domande? Voi giornalisti fate domande? Ah ah ah!… ho usato il termine busone, come a Roma direi “mortacci tua”. Uso il dialetto locale. E poi io Vendola lo demolisco con i fatti, con la politica, non con gli insulti. Tutta la sinistra la demolisco così…».  Una spiegazione che sicuramente non piacerà tanto all’Arcigay, non fosse altro per l’ovvia differenza di peso che chiunque riconosce tra il generico e colloquiale insulto romanesco e il ben più spefifico termine emiliano usato da Grillo.

EUROPRIDE 2011 - L’Arcigay ha chiesto a Beppe Grillo e formale adesione e sostegno all’Europride 2011 di Roma dell’11 giugno, come gesto di chiarimento per quella che è stata un’uscita quantomeno discutibile del leader morale del Movimento 5 stelle. Anche se la parola “morale” per uno nel 2001 che ha dato della puttana (sic) a Rita levi Montalcini è un termine che probabilmente viene usato a sproposito.

Francesco Guarino

IL “SALUTO” DI BEPPE GRILLO A NICHI VENDOLA

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

6 Risponde a VIDEO – Beppe Grillo saluta Vendola ‘Busone’: l’Arcigay insorge

  1. avatar
    sissio 13/05/2011 a 15:23

    Non sono assolutamente daccordo con la scelta del pezzo.Parliamo di moralità di Beppe e non ci accorgiamo dell’immoralità che cè nel mondo delle Istituzioni?? un esempio lampante: la puntata di ieri di Annozero…gente per la stragrande maggioranza non milanese, pagata per andare ad un comizio a favore della Moratti, sputtanamenti personali a destra e a manca, la veccia che da del terrorista all’altro veccio in tv e la Santanchè che fà vedere una foto di un concerto di 20000 persone dove è presente una bandiera che secondo lei è di terroristi, e poi non si rivela tale. La Santanchè ha mai assisstito ad un concerto???io c vado nudo ai concerti..Sappiamo che Beppe a volte esagera coi toni, ma rimane sempre un comico..andate sul sito del movimento 5 stelle e guardate cosa si dice sui Buson, difatti come hai giustamente scritto gli stessi candidati hanno preso le distanze….questi giorni stanno uscendo diversi articoli su Grillo e la sua figura e nessuno parla del MoVimento 5 stelle e delle sue idee…riflettiamo e non cavalchiamo anche noi l’onda dei denigratori.

    Rispondi
  2. avatar
    Francesco Guarino 13/05/2011 a 17:41

    Un’uscita indubbiamente infelice questa di Grillo, che merita attenzione per la leggerezza con la quale un termine così inequivocabile è stato utilizzato.
    Beppe Grillo è un comico, appunto, quindi se si cimenta nella politica (perché dietro al Movimento 5 stelle c’è lui, anche se non è candidato) utilizzare gli stessi toni da bar dello sport che la politica italiana usa da anni gli può fare tutto tranne che bene.
    La redazione di Wakeupnews non è schierata politicamente né è suo intento farlo: dà voce a tutti e “sveglia” il lettore sulle falle che ci sono tanto a destra quanto a sinistra.
    Al Movimento 5 stelle Wakeupnews ha fatto anche più che dedicare un semplice spazio: il candidato a sindaco Mattia Calise è stato infatti da noi videointervistato a febbraio

    http://www.wakeupnews.eu/video-intervista-chi-e-mattia-calise-candidato-sindaco-di-milano/

    Rispondi
  3. avatar
    Stefano Gallone 13/05/2011 a 19:13

    A me sembra che Vendola non lo abbia nemmeno lontanamente nominato neanche nei pensieri. Vabeh.

    Rispondi
    • avatar
      Christian 26/01/2012 a 09:34

      Anche io non ho capito dove sta il riferimento a Vendola,anche se indubbiamente ste cazzate se le può risparmiare, non fanno neanche ridere!!

      Rispondi
  4. avatar
    sergio 30/10/2011 a 20:11

    non vedo perchè criticare Beppe Grillo , ha detto solo la verità.

    Rispondi
  5. Pingback: Quando Beppe Grillo salutava così Nichi Vendola | Intoccabili

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews