VIDEO Agenore Maurizi, l’incredibile sfogo dell’allenatore dell’Ischia

Contrariato da una domanda in Mixed Zone al termine di Ischia-Cosenza, Agenore Maurizi si lascia andare ad uno sfogo senza precedenti in conferenza stampa

Irripetibile conferenza stampa ad Ischia, dove Agenore Maurizi, allenatore dei gialloblu, ha letteralmente dato in escandescenza di fronte alle domande postegli dai giornalisti. Una situazione che si è fatta tesa già in “mixed zone”, quando Maurizi non aveva accettato l’etichetta di “altra occasione persa”, posta dal giornalista sul pareggio casalingo ottenuto contro il Cosenza. Risposte stizzite, leggermente colorite, ma niente a che vedere con lo sfogo che è seguito in conferenza stampa.

ISCHIA IN PESSIME ACQUE - Lo sfogo di Maurizi, la cui trascrizione verrebbe decisamente inondata da asterischi e omissis, è stato causato, secondo quanto dichiarato dallo stesso allenatore, dall’atteggiamento dei giornalisti, accusati di remare contro la squadra. Tuttavia, è indubbio che parte del nervosismo sia dovuto anche alla classifica non proprio rosea degli isolani, relegati in piena zona playout, con cinque punti da recuperare sulla Paganese in sole 4 partite. Tuttavia, va anche precisato che non tutte le colpe possono essere date a Maurizi, considerando che al suo arrivo, lo scorso novembre, la squadra aveva collezionato solo sette punti in tredici partite, mentre ora non perde da cinque gare.

PRECEDENTI ILLUSTRI –  Risultati a parte, la “sfuriata mediatica” consegna a Maurizi un posto di diritto nell’ambito “club degli allenatori iracondi”, insieme ad illustri colleghi le cui performance sono rimaste indelebili. Da Giovanni Trapattoni, showman ai tempi del Bayern Monaco con il tormentone “Strunz”, a Malesani, indimenticabile ai tempi del Panathinaikos e bravissimo a ripetersi più recentemente con il Genoa, le conferenze stampa spesso sono degenerate in aperti conflitti tra l’allenatore, da una parte, e i giornalisti o la squadra, dall’altra. Meno focose, ma sicuramente non tanto tenere, le conferenze tenute da Mourinho i tempi dell’Inter, sempre cariche di parole al vetriolo. Niente a che fare con quella rabbiosa, indimenticabile e pittoresca corsa di cui fu inimitabile protagonista Carletto Mazzone.

Carlo Perigli

foto: livesicilia.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews