In viaggio con i bambini: guida alla tua vacanza a Copenaghen

I bambini in giro con la bici

I bambini in giro con la bici

Quando vediamo un’onda di biciclette con ragazzi, bambini e anche anziani che sfrecciano veloci per le strade, allora siamo certi di trovarci a Copenaghen. La capitale della Danimarca è una città pulita, adatta per le famiglie con i bambini con tutte le facilitazioni che vi si possono trovare. Tanti quindi i motivi per visitarla anche se, per alcuni versi, non sembra tutto così immediato e semplice. Vediamo perché.

CLIMA E TRASPORTI: E’ bene considerare che lì ci saranno almeno 15 gradi in meno rispetto all’Italia: quindi se avete intenzione di partire fatelo comunque nel mese di maggio o giugno, oppure d’estate. Questo periodo è poi ottimo per le ore di luce: il sole tramonta verso le 21.30, ma fino alle 23 c’è una bellissima luce soffuso e il tramonto è molto romantico. Fate attenzione però che il sole sorge anche presto la mattina, verso le 5, quindi se non siete abituati a dormire al buio totale potreste avere difficoltà a riprendere sonno; considerate che lì le serrande non esistono (solo dei pannelli) perché d’inverno ci sono pochissime ore di luce. Anche i vostri bambini potrebbero risentire della luce e svegliarsi presto la mattina se non sono abituati o se hanno il sonno leggero. Il fuso orario non c’è per fortuna, e questo va a favore dei bambini che non sentiranno sicuramente la stanchezza.

Inutile dire che il mezzo di trasporto più adatto dall’Italia è l’aereo; il viaggio è abbastanza veloce (2 ore e mezza circa) e l’aeroporto di Copenaghen è comodissimo perché si trova vicino alla città e raggiungibile tramite un trenino veloce che porta alla stazione centrale della città. State comunque attenti perché, purtroppo, in generale, le indicazioni non sono così immediate. Spesso, infatti, vi ritroverete a domandare ai danesi che sono sì gentili, ma spesso non proprio disponibili e, soprattutto per chi viaggia con i bimbi, questa cosa potrebbe essere un po’ antipatica. Infatti, magari siete di fretta per prendere l’aereo, con i bagagli, passeggini e bambini al seguito e la potrebbe risultare un po’ stressante.  Le strade sono larghissime e anche i marciapiedi molto grandi; l’unica cosa state attenti alle biciclette quando attraversate le piste ciclabili: sono più pericolose delle macchine… non si fermano davanti a nulla!

COSA VEDERE E ALLOGGI: Iniziamo dagli alloggi. Premessa Copenaghen è una città molto ma molto cara; tra l’altro non c’è nemmeno l’euro, ma la corona danese. Perciò, soprattutto con i bambini, sarebbe davvero ottimo trovare una casa da affittare, comoda sia per poter cucinare sia per poter risparmiare un po’, ma più che altro per potersi godere la serata in tranquillità senza dover correre dietro ai vostri piccoli tra un tavolo e l’altro al ristorante. Per di più molti alberghi non includono nel prezzo la colazione che comunque è abbastanza costosa.

Tivoli: il parco dei divertimenti!

Tivoli: il parco dei divertimenti!

Cosa vedere. Dunque, gli spostamenti a Copenaghen sono molto facili; il centro è abbastanza piccolo e raccolto e ci sono tanti collegamenti di autobus e metro che ti portano da una parte all’altra della città in poco tempo. Con i bambini è abbastanza comodo girare, nel senso che ci sono tantissimi spazi verdi (sia grandi sia piccoli) con parco giochi; quindi di tanto in tanto si può tranquillamente interrompere la passeggiata e far sfogare i bimbi. Appuntamento da non mancare sono i Tivoli Gardens, un enorme parco divertimenti con svariati giochi (tra cui le montagne russe), anche per i bimbi dai 3 anni in su, sia per grandi e piccini. Sicuramente i vostri figli apprezzeranno! I giardini sono curati, atmosfera da favola, e tanti locali: il Tivoli ospita anche alcuni fra i più grandi concerti all’aperto durante l’estate.

Da qui, potete iniziare una bella passeggiata a piedi fino al porto, costeggiando i caratteristici canali con le casette colorate, passando quindi per il famoso canale di Nyhavn, considerato il bar all’aperto più lungo e frequentato della Scandinavia: è caratterizzato da una miriade di ristoranti, locali, bar che possono essere frequentati anche d’inverno. Da qui proseguite verso Nord e potete arrivare fino alla statua della Sirenetta, simbolo della città. Sempre nelle vicinanze c’è la fortezza circondata da un fossato e dove sorge un vecchio mulino; oggi è un bellissimo parco pieno di tulipani e fiori in primavera. Il Palazzo di Rosenborg è tra i 10 imperdibili monumenti storici di Copenaghen: un castello rinascimentale (1606), residenza di Cristiano IV di Danimarca. Ancora, c’è il Palazzo reale di Amalienborg che è la residenza invernale dei reali di Danimarca. Non mancate assolutamente il Museo Nazionale danese che offre visite guidate anche per i bambini. Anche se  avete poco tempo non perdetevi comunque una visita a Cristiania, un quartiere hippie molto caratteristico.

COSA PORTARE IN VALIGIA:  Per le strade troverete sicuramente danesi a maniche corte, pantaloncini e ciabatte, ma non fidatevi! Voi portatevi comunque vestiti abbastanza pesanti (tipo jeans, maglie e felpe), e giacche a vento: quando soffia lì sul baltico fa abbastanza freddino. Non dimenticatevi l’abbigliamento sportivo, anche pantaloncini per andare in bicicletta e scarpette adeguate. Se riuscite, infatti, affittatevi delle biciclette con i seggiolini per i vostri bimbi (è pieno di negozietti che lo fanno) e andate in giro per la città. Le strade hanno tutte la corsia preferenziale per le bici… e soprattutto è tutto in pianura, quindi non faticherete!

Genitorigiramondo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews