In viaggio con i bambini: ecco una top ten di mete per famiglie per non perdere la bussola

Il Costa Rica

Il Costa Rica

Viaggiare con i bambini non è sempre rilassante, questo è ovvio. Se pensate di viaggiare come quando eravate ancora giovani, o comunque senza prole, non è questo il caso. Tuttavia, partire in compagnia dei più piccini è anche e soprattutto un buon modo di trascorrere del tempo prezioso con i figli aiutandoli a crescere, a imparare e a sviluppare una migliore comprensione del globo. Quali sono i migliori 10 posti al mondo dove andare con i propri figli? Prima di passare in rassegna i vari luoghi è importante fare due premesse.

SALUTE E SICUREZZA: Infatti, salute e sicurezza sono i primi fattori da prendere in considerazione quando si tratta di scegliere la meta di una vacanza o di un viaggio con i bambini: l’età dei figli e il budget che si ha a disposizione determineranno il tipo di viaggio o vacanza che potrete fare. Comunque nell’arco di un anno potete organizzare una vacanza al mare e poi un viaggio avventuroso da inframezzare con brevi soggiorni di carattere culturale in qualche città.

ETA’: Poi c’è il fattore età dei bambini. Più sono piccoli e più si restringono le possibilità di scelta. Un limite, ad esempio, è dato dalle vaccinazioni: con un figlio che ha poco meno di 3anni si escludono a priori tutti i Paesi per i quali è richiesta la profilassi antimalarica o quelli dove c’è il rischio di contrarre la dengue. Invece, quando i bambini sono più grandi si può essere più audaci nella scelta della meta.

Detto ciò, ecco la top ten di mete internazionali per famiglie per non perdere la bussola:

1. SUDAFRICA: E’ la meta ideale per una famiglia con bambini che si entusiasmano a vedere nel loro ambiente nativo elefanti, leoni e si divertono a cavalcare montagne russe giganti costruendo anche castelli di sabbia bianca. Ci sono pochi posti al mondo dove troverete montagne maestose sullo sfondo di spiagge dorate, vasti parchi naturali ai margini di città stimolanti e una cultura indigena vivace, oltre a un clima favorevole e infrastrutture eccellenti. La maggior parte delle famiglie inizia la vacanza dalle montagne, per poi passare alle spiagge e ai parchi a tema di Cape Town, Garden Route, le riserve naturali di Kwandwe e l’Addo Elephant National Park che permette di osservare animali senza fare lunghi safari.

2. COSTA RICA: Se i vostri figli amano la natura portateli in Costa Rica e non sbaglierete. Scimmie, coccodrilli, insetti giganti e bradipi sono solo alcuni animali che troverete nelle foreste. Il Costa Rica è uno dei Paesi più sicuri dell’America Latina e presenta la maggior varietà di paesaggi del pianeta (tra vulcani, spiagge e foreste pluviali). Le persone del luogo, inoltre, sono molto cordiali e amano i bambini.

3. DANIMARCA: La patria di Hans Christian Andersen, dei Lego e di principesse in carne e ossa è una meta ideale per famiglie e bambini con tutte le facilitazioni che vi si possono trovare: strade larghe, tutti in bicicletta, città pulite, ecc. Infine, pur non essendo economica, la Danimarca non è cara come i vicini Paesi Scandinavi.

4. LAPPONIA: Uno dei più grandi desideri dei bambini? Andare a vedere la casa di Babbo Natale! Con i suoi trenini rossi, antiche capanne di legno, città ricche di attrazioni e fermento, la Lapponia non è da escludere come vacanza. Certo, in inverno fa un po’ freddo ma se deciderete di fare questo viaggio in primavera o in estate non ve ne pentirete!

La Lapponia

La Lapponia

5. THAILANDIA: Trovare un’alternativa al freddo e al gelo di dicembre e gennaio esiste e si chiama Thailandia. Certo questa non è proprio una meta vicina come tante altre destinazioni in cui si sceglie di stare al caldo e al mare. Sicuramente il viaggio è molto lungo, ma ne vale davvero la pena, soprattutto con dei bambini al seguito. Tra l’altro i thailandesi, e comunque gli orientali, sono molto ospitali e adorano i bambini e vi aiuteranno se doveste trovarvi in difficoltà: spesso vi chiederanno anche di poter fare una foto con loro!

6. STATI UNITI: Gli Stati Uniti sono un Paese immenso e ricco di cose da vedere. A prescindere da dove volete andare (costa ovest o costa est), comunque gli Stati Uniti sono a misura di bambino e state certi che troverete tutto quello di cui avete bisogno per i vostri piccoli dai fasciatoi nei locali, seggioloni, agevolazioni per carrozzine e passeggini (ovviamente anche per le persone portatrici di handicap).La natura è stupenda: parchi immensi e città con grattacieli altissimi.

7. CANADA: Il Canada è perfetto per quel che riguarda le temperature. Nei mesi più caldi (giugno- luglio -agosto) le temperature sono miti e abbastanza accettabili (intorno ai 15-20°): se siete fortunati anche le piogge dovrebbero essere meno frequenti. Inoltre, se siete amanti della natura e della montagna questi luoghi sono perfetti.

8. NUOVA ZELANDA: Qui troverete paesaggi bucolici, natura meravigliosa, gente simpatica e ospitale. I bambini andranno matti per gli scenari delle Southern Alps e le piscine di fango di Rotorua e per la visita di una casa maori.

Il Giappone

Il Giappone

9. AUSTRALIA: Risponde alle attese dei viaggiatori avendo in serbo sorprese per i più piccoli: grandi città cosmopolite con spazi verdi, foreste pluviali e spiagge dorate. Koala, Canguri, pinguini, pesci tropicali e deserti rossi saranno alla portata di tutti. Un consiglio: pensate bene a cosa vedere perché lì le distanze sono enormi e bisogna calcolare bene i tempi per spostamenti.

10. GIAPPONE: Quale bimbo non vorrebbe mettere piede nella patria dei Tamagotchi e di Hello Kitty? Penso nessuno. Il Giappone è un Paese moderno e industrializzato, con un’eccellente rete di trasporti. Certo un po’ costoso, ma se siete fortunati troverete un volo a buon prezzo e allora risparmierete un pochino.

 

Genitorigiramondo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews