Viaggiare low cost con Bed&Learn: parti e insegna o ospita e impara

viaggiatore bed&learn

Bed&Learn offre la possibilità di visitare il mondo, viaggiando low cost

Viaggiare low cost o addirittura gratis oggi si può: è sufficiente sposare la filosofia proposta da Bed&Learn. Si tratta di una piattaforma web frutto del progetto di un gruppo di ingegneri di Chieti, che apre nuove frontiere nella direzione di un turismo social e a basso costo.

L’idea, figlia della crisi economica, è quella di promuovere un nuovo modo di viaggiare, una sorta di vantaggioso baratto che incoraggia l’arricchimento culturale attraverso l’ospitalità e il reciproco apprendimento. Diventare un BeLearner è semplice: basta entrare nel sito, iscriversi alla community e pubblicare un annuncio sotto la voce «Voglio viaggiare insegnando» o «Voglio ospitare imparando».

Se si sceglie la prima opzione, occorre inserire il nome della città che si desidera visitare e consultare gli annunci disponibili. In questo modo si entra in contatto con le persone disposte ad avere uno scambio – a più livelli – con il viaggiatore. Chi ospita, infatti, può decidere di offrire vitto e alloggio, solamente l’alloggio o rendersi semplicemente disponibile per fare da guida turistica. Il tutto in cambio dei servizi più svariati, che vanno dall’insegnamento delle lingue straniere, al giardinaggio, al canto, alla cucina fino ad arrivare persino a corsi di meditazione e alla scultura. Una volta specificate le proprie abilità nell’annuncio, occorrerà attendere che qualcuno dalla città prescelta si faccia vivo.

Chi sceglie invece la seconda opzione, quella relativa alla voce «Voglio ospitare imparando», seleziona direttamente la competenza o il servizio di cui necessita, dichiarando il tipo di ospitalità offerta al viaggiatore. A quel punto, gli utenti possono facilmente entrare in contatto tra loro, e ricevere tutti i chiarimenti necessari in merito al mutuo scambio di favori.

bed&learn

Viaggiatori e ospitanti si mettono in contatto e si scambiano dei favori

La filosofia Bed&Learn ricalca il modello del soggiorno au pair, che offre ai giovani di tutto il mondo la possibilità di vivere un periodo all’estero diventando veri e propri membri, seppur temporanei, della famiglia ospitante. Gli au pair, sono perlopiù giovani di età compresa tra i diciotto ed i trent’anni, che offrono il proprio aiuto nelle faccende domestiche, insegnando la lingua, badando ai bambini o ricoprendo altre simili mansioni, in cambio di vitto, alloggio e della possibilità di imparare la lingua straniera. Anche in questo caso, le due parti – viaggiatore e famiglia ospitante – beneficiano di uno scambio culturale reciproco, consapevoli dei requisiti che entrambi devono soddisfare.

Ma se l’au pair deve avere dei prerequisiti ben precisi, tra cui un’età tra i diciotto ed i trent’anni, non deve essere sposato e non deve avere figli, il BeLearner può anche essere un quarantenne amante dei viaggi, esperto di cucina, con moglie e figli a casa che decide di arricchire il proprio bagaglio culturale trascorrendo un periodo all’estero, offrendo alla famiglia ospitante le proprie abilità culinarie. Lo scambio Bed&Learn è aperto a tutti, senza vincoli, se non quelli sottoscritti dalle due parti.

Sono molti i viaggiatori che hanno abbracciato la filosofia Bed&Learn e gli iscritti alla comunità virtuale, oggi a quota 996, aumentano di giorno in giorno. Un’idea tutta italiana del viaggiare, basata sul baratto di conoscenza ed abilità.

Cristina Casini

@cristina_casini

Foto: tempolibero.blogosfere.it; bed&learn.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews