Veneto: bilanci in rosso

Pubblicati i bilanci 2010: la Sanità è sprecona. Un buco di 500 milioni di euro pende sulla testa del governatore Luca Zaia

di Chantal Cresta

venezia
Venezia

VENEZIA – Cattive nuove dal comparto della Sanità veneta: i rendiconti per l’anno 2010 consegnati dalle 21 Usl nelle sedi della Regione descrivono una situazione pessima. Un buco di 500 milioni di euro pende sulla testa del governatore, Luca Zaia, a cui vanno ad aggiungersi una non ancora precisata cifra di aggravio monetario causato da alcuni debiti non saldati, risalenti al periodo antecedente la sua governance .

La notizia arriva dopo mesi di attesa intorno alla pubblicazione dei bilanci che dovevano attestare la reale condizione in cui verte la Sanità nonché le casse regionali. Inoltre, la questione rischia di esacerbare i rapporti già piuttosto tesi tra il governatore Zaia e il suo predecessore, attuale ministro delle Politiche Agricole, Giancarlo Galan in ragione del solito rimpallo di responsabilità.

Per il momento, una sola cosa è certa: toccherà a Zaia rispondere personalmente della situazione ed evitare che anche il Veneto – come già è accaduto in alcune zone d’Italia – perda la sua reputazione di regione virtuosa ed entri definitivamente nella lista nera delle località sprecone.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews