Vegetarian Butcher: il fast food per vegetariani

Roma – Negli ultimi anni in Olanda si è verificato un calo del consumo di carne: le statistiche hanno rivelato che il 75 percento della popolazione olandese è orientata verso il consumo di piatti cruelty free e più ecosostenibili.

Così Niko Kofferman ha avuto un’idea semplice, sana e geniale, creare Vegetarian Butcher – in olandese De vegetarische slager – il primo fast food vegetariano del Paese, proponendo un’ampia scelta di hamburger di soia e seitan, ingredienti che iniziano a essere molto diffusi anche nel nostro da noi.

A ottobre del 2010 è stato aperto il primo punto vendita, in quasi un anno e mezzo si sono moltiplicati e oggi sono più di trenta le filiali in tutta l’Olanda e decine di altri locali e negozi vegani e vegetariani propongono i prodotti di questa nuova catena di fast food.

Tra il calo del consumo di carne e il diffondersi di alternative sostenibili, in Olanda è sempre più dura la vita dei fast food tradizionali – tra tutti McDonald’s e Burger King – soprattutto a causa, o meglio grazie, alla coscienza ecologica e animalista dei cittadini olandesi.

Anche in Italia da un paio di anni a questa parte si parla di dare il via a una catena di fast food vegetariani o addirittura vegani, ma il percorso sembra essere ancora lungo e manca il giusto grado di sensibilizzazione.

Nonostante senza l’impronta animalista che caratterizza la situazione olandese, la guerra ai fast food “all’americana” è comunque iniziata, come ha raccontato Nico Cirasola nel suo Focaccia Blues, la storia di una focacceria di Altamura che ha costretto il locale McDonald’s a chiudere nel giro di un anno.

Francesca Penza

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews