Vacanze in piena salute. Ecco come

Quanti sono i piccoli e grandi inconvenienti che possono guastarci le vacanze? Meglio non contarli per non farsi rovinare lo spirito vacanziero, ma se pensiamo alle scottature, alle meduse, alle escursioni azzardate, alle zanzare, ai disturbi gastrointestinali, ai crampi o a nuotate azzardate, siamo già a buon punto. Come fare per evitare spiacevoli inconvenienti? Humanitas salute ci fornisce qualche dritta per passare al meglio le vacanze.

Sole – Bisogna ricordarsi di usare una crema con buon fattore di protezione, ma soprattutto è importante applicarla ogni due ore, anche se resistente all’acqua e anche se si sta sotto l’ombrellone in quanto i raggi solari sono riflessi sia dall’acqua che dalla sabbia. Lo stesso discorso vale in caso di cielo nuvoloso, in quanto i raggi solari filtrano attraverso le nuvole e sarebbe inoltre preferibile evitare il sole a picco delle ore centrali della giornata.

Alimentazione – In estate, per stare in ottima salute, leggeri in forma senza appesantirsi, l’ideale è scegliere tanta frutta e verdura, pietanze cotte al vapore o ai ferri, da evitare fritti e creme. Data la disponibilità di frutta e verdura fresche di stagione certo non sarà un problema sbizzarrirsi in ricette colorate e fantasiose che appagano sia la vista che il palato. Chi si reca invece in posti esotici e tropicali deve assolutamente ricordarsi di non bere acqua o bevande che non siano imbottigliate, onde evitare disturbi gastrointestinali di fastidiosa portata! Zanzare – In commercio ci sono numerosi repellenti, macchinette ad ultrasuoni e i classici fornelletti a pastiglie, ma se ugualmente punti è necessario prestare attenzione ai prodotti che si applicano sulla pelle per lenire il fastidio, ammoniaca, limone e creme al cortisone sono foto sensibilizzanti, rischieremmo quindi di rovinarci la pelle.

Al mare – In caso di colpo di calore bisogna sedersi all’ombra, in un posto ventilato, fare delle spugnature fresche e reintegrare i liquidi persi bevendo acqua o spremute a temperatura ambiente, non ghiacciate! Se punti da meduse è necessario bagnare subito la parte con acqua di mare ed evitare di toccarsi o grattarsi nonostante il fastidio, gli antistaminici o il cortisone non sono indicati, molto meglio i preparativi con cloruro di alluminio.

In montagna – Attenzione alle vipere! Da evitare escursioni in infradito o con scarpe aperte! Se però morsi è necessario legare la parte colpita con una benda, non stretta al punto da bloccare la circolazione arteriosa ma sufficiente a rallentare il diffondersi del veleno. Se non si viene morsi in parti vitali, come ad esempio il collo, si hanno due ore di tempo per recarsi, di corsa, al più vicino pronto soccorso!

Non c’è bisogno di portare con sé un mini ospedale, i farmaci sono pressoché i soliti che abbiamo anche a casa, garze, disinfettanti, antipiretici, antiinfiammatori, qualche antibiotico e antidiarroici per chi si reca in Paesi a rischio. Basta qualche piccolo accorgimento e un po’ di attenzione per passare delle vacanze serene e senza intoppi. Come si usa dire la fortuna è cieca mentre “qualcun altro” ci vede benissimo, però pensiamoci noi a tenere gli occhi bene aperti!

Claudia Vallini

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews