Usa: dopo la scandalo a luci rosse Weiner si dimette

New York - Ormai erano in troppi a voler la sua testa, e così, a quasi 3 settimane dallo scandalo che lo ha investito, Anthony Weiner si è dimesso. La distrazione causata dallo scandalo mi obbliga a dimettermi». Con queste parole il deputato democratico di New York, considerato il candidato migliore per la prossima corsa a sindaco della Big Apple, ha annunciato la decisione di lasciare il suo incarico durante una conferenza stampa organizzata dal suo ufficio a Brooklyn.

Le auspicate dimissioni sono state per settimane argomento principale per media e opinione pubblica statunitense, tanto da far intervenire anche lo stesso presidente Usa, Barack Obama. Il congressman democratico era da settimane al centro di uno sexy scandal dopo la pubblicazione di diverse foto osé che aveva inviato ad almeno sei donne, inclusa una minorenne.

Del caso se ne stava occupando anche la commissione Etica della Camera dei Rappresentanti che aveva aperto un’inchiesta per accertare che il comportamento del deputato non avesse infranto qualche norma. Ora, dopo le dimissioni, l’inchiesta decade d’ufficio.

Malgrado il passo indietro non è comunque detto che Weiner abbandoni definitivamente la politica avendo ancora a disposizione 4,5 milioni di dollari per fini politici (somma raccolta in vista di una probabile candidatura a sindaco della Grande Mela nel 2013).

Redazione

Foto| via http://images.vanityfair.it/

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews