Usa: adolescenti uccidono «per noia» uno studente

Una foto del ragazzo australiano ucciso a Duncan, nell'Oklahoma

Duncan – Ennesimo, raccapricciante episodio di cronaca quello che giunge dalla piccola cittadina di Duncan, a non molta distanza da Oklahoma City, negli Usa, dove ha sede la East Central University. Tre giovani di 15, 16 e 17 anni hanno ucciso senza nessun motivo apparente,  con un colpo di pistola alla schiena un ragazzo, uno studente originario di Melbourne (Australia) che stava facendo jogging.

Chancey Allen Luna, James Francis Edwards Junior e Michael Dewayne Jones, rispettivamente di 16, 15 e 17 anni, si sono giustificati con i poliziotti che li hanno arrestati dicendo che hanno ucciso il malcapitato studente «per gioco, per il gusto del divertimento».I primi due, esecutori materiali dell’omicidio, verranno ora messi a processo con l’accusa di omicidio di primo grado - compiuto cioè con volontarietà e premeditazione – accusa questa che si può convertire in una condanna alla pena di morte. Jones, invece, verrà incriminato per concorso di omicidio e altri reati, non avendo partecipato in toto all’atto omicida.

La cattura di questi giovanissimi criminali si è resa possibile grazie a un sistema di telecamere di sorveglianza che hanno ripreso tutta la scena: il ragazzo che correva – probabilmente in direzione dell’abitazione della fidanzata statunitense – i tre assassini che lo avvicinano, lo minacciano e infine lo colpiscono alla schiena, lasciando il corpo esanime in strada e scappando via.

Quest’omicidio ripropone, ancora una volta, il dibattito sull’accesso che ha il popolo Usa alla libera vendita delle armi. Una libertà, sancita dal Secondo emendamento alla Costituzione, approvato nel 1791, che da oltre duecento anni è in vigore, nonostante i tentativi locali di bloccarne gli effetti, prontamente bocciati dalla Corte Suprema, e che negli ultimi decenni ha prodotto una vera e propria esplosione della violenza pubblica, con episodi singoli, come quello ivi narrato, o con vere e proprie stragi, da Columbine al Virginia Tech, fino alla recente carneficina nella scuola di Newtown.

Stefano Maria Meconi

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews