#unlavoroperjacopo: la ricerca del lavoro nell’era del web 2.0

Jacopo paoletti, giovane professionista del web, ha lanciato #unlavoroperjacopo. In viaggio tra disoccupazione e formazione, ecco la strada dei social media

#unlavoroperjacopo

Un hastag per trovare lavoro: #unlavoroperjacopo (lastampa.it)

Roma – Un hastag per trovare lavoro: è quello che ha fatto Jacopo Paoletti, ventottenne esperto di comunicazione digitale e disoccupato. Esausto dai troppi curriculum inviati senza trovare un vero riscontro, il giovane creativo ha lanciato una campagna #unlavoroperjacopo che, oltre a cercargli un’occupazione stabile, ha anche il pregio di sensibilizzare la Rete verso le difficoltà di chi lavora in questo settore.

DISPONIBILE – La ricerca di Paoletti è incentrata sulla disponibilità a cambiare: «andare ovunque, imparare cose nuove, ricominciare e, se serve, ricominciare ancora. Basta che non resto ancora fermo qui a scrivere altri post come questo», come ha scritto su un post Facebook. #unlavoroperjacopo è ovviamente frutto anche delle sue competenze e del suo bagaglio professionale.

CARRIERA E FORMAZIONE – Jacopo Paoletti ha 28 anni e una formazione invidiabile: laureato alla Sapienza in Economia e commercio, master in comunicazione all’Istituto europeo di design, Paoletti lavora sul web da anni, in diverse forme. Dalla progettazione e gestione dei blog, fino all’ecommerce, ha fatto (quasi) di tutto ed è disposto a cambiare ancora.

MARKETING PERSONALE – Mandare curriculum non è servito a trovare lavoro, un’esperienza che molti condividono con lui. Paoletti ha così deciso di investire sulla sua competenza professionale e ha creato un brand con la sua ricerca di lavoro: pagina Facebook, profilo Twitter, hastag e campagna digitale. Tutto per trovare un lavoro, anche fuori dalle sue corde, anche innovativo, come lo è stato #unlavoroperjacopo.

INVENTARSI IL LAVORO, INVENTARSI LA RICERCA – Se con le molte start up di questi anni molti – giovani e meno giovani – si inventano un proprio lavoro e una nuova professionalità, l’avvento del web ha consentito anche nuove strategie per la ricerca del lavoro e la promozione delle proprie capacità. #unlavoroperjacopo è solo un passo oltre quel che abbiamo visto fino a oggi, probabilmente il primo caso di una strategia che verrà utilizzata da molti nel prossimo futuro: di disoccupati l’Italia ne ha molti, in caso Paoletti abbia successo, molti seguiranno le sue tracce.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews