Una donna a “Linea Verde”: intervista ad Elisa Isoardi

Cuneese doc, parlantina fluida e spontanea, occhio profondo che ammalia: da ottobre Elisa Isoardi sarà al timone dello storico programma di Rai Uno “Linea Verde”


di Nadia Galliano

CARAGLIO (Cn) - Brava, bella, giovane e spontanea: dopo aver condotto “La Prova del Cuoco”, Elisa Isoardi, 1 metro e 78 cm di vitalità doc, si appresta a prendere in mano le redini del programma televisivo “Linea Verde”.

Elisa Isoardi

Conduttrice televisiva italiana, ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo nel 2000, partecipando al concorso di Miss Italia di quell’anno e conquistando la fascia di Miss Cinema. Dopo aver condotto la trasmissione “Italia che vai” con Guido Barlozzetti  e, nel 2007, il Festival di Castrocaro insieme a Massimo Giletti, è stata alla guida del programma pomeridiano di Rai Uno “Effetto Sabato”, fino ad approdare nel 2008 a “La Prova del Cuoco”.
A partire dal prossimo 3 ottobre, la vedremo al timone di una trasmissione storica della tv italiana: “Linea Verde”.

Poco prima dell’inizio di questa nuova esperienza, l’abbiamo incontrata a Caraglio, tranquillo paese del Cuneese, nonché luogo in cui la Isoardi è cresciuta e dove tuttora continua a tornare, non appena ha un attimo di tempo a disposizione.

La nostra redazione ne ha approfittato per porle alcune domande a tutto tondo sulla sua carriera e sul mondo dello spettacolo.

Nata a Monterosso, cresciuta a Caraglio, ha deciso di intraprendere la carriera televisiva trasferendosi a Roma a soli quindici anni. Com’è stato l’impatto con questa grande città?

- Beh, a quell’età hai molto coraggio, quindi non è stato un impatto così sconvolgente, se non a livello di grandezza di città. A quindici anni non ci pensi troppo, anche perché c’è una cosa che ti porta avanti ed è la voglia di fare, di provare e di andare anche incontro a cose che non conosci ancora.

A Roma, si è diplomata in teatro drammatico presso la scuola sperimentale “Agorà”: coltiva ancora questa passione per la recitazione?
- E’ stata una bellissima esperienza, però non ho potuto continuare a far teatro, perché il teatro pagava (e paga ancora) poco, quindi sono andata a Milano e ho fatto moda per un po’. Adesso ho intrapreso la carriera televisiva e cerco di portare avanti questo progetto, facendo del mio meglio. Nel caso in cui mi cacciassero, però, mai dire mai (sorride)… in fondo, è anche giusto riciclarsi. Però, per adesso, va benissimo così.

Che cosa avrebbe fatto se non avesse intrapreso la strada dello spettacolo? Quali sogni coltivava da piccola?
- Da bambina si coltivano tanti bei sogni, anzi tantissimi: dal diventar attrice al fare la maestra, a tutte quelle cose che poi vedi intorno a te. Ma poi è la vita che ti insegna quello che devi fare. Molti sogni si sono realizzati, comunque: certo, magari non tutti quelli che avevo da piccolina, però sono molto soddisfatta ugualmente.

Elegantissima in nero

E ora: quali sono le sue speranze per il futuro?
- In realtà, sono una che guarda molto al presente: cerco di far bene le cose che sto facendo, con la speranza di portar a casa il miglior risultato possibile. Studio e mi preparo a dovere, senza pensare al dopo. Penso sia questo il giusto modo di affrontare le cose.

La preparazione prima di tutto, quindi.
- Senza dubbio è indispensabile avere una buona preparazione di base in qualunque progetto si intraprenda: serve insomma quella preparazione che io chiamo un personale “training-autogeno”, come andare a dormire ad una certa ora, in modo da svegliarsi col cervello lucido e pulito.
E poi, sicuramente, una buona dose di spontaneità non guasta mai, perché quello che accade in quella scatoletta nera che è la tv passa tutto e subito, senza filtri.

Parliamo un po’ della sua carriera: ha condotto con successo “La Prova del Cuoco”. Ma lei è una brava cuoca?
- Mia mamma e mia nonna sono delle cuoche eccezionali e io non posso certo paragonarmi a loro, però cerco di cucinare al meglio. La mia è una cucina molto semplice: per esempio, recentemente, ho fatto un’orata con dei gamberi per alcuni amici, che sono rimasti sorpresi del fatto che io non abbia l’abitudine di usare troppi condimenti e odori vari. Io ripeto e colgo l’occasione per dirlo a tutti: bisogna puntare sulla qualità del cibo. Quando il cibo è buono, non è necessario aggiungerci troppi aromi.

E’ una sostenitrice del biologico, quindi?
- Punto molto sul prodotto di qualità, quello dei piccoli produttori che continuano a portare avanti i prodotti di tradizione: sani e senza sofisticazioni, insomma. Se vogliamo chiamarlo biologico allora sì, sono una sua sostenitrice, però bisogna stare attenti: non tutto ciò che dicono esser biologico, poi lo è veramente.

Tornando al suo lavoro, fino a poco tempo fa, l’abbiamo sentita su Rai Radio 2 nel programma “Le colonne d’Ercole”. Ha da sempre la passione per la radio?
- Premetto che non amo particolarmente la mia voce: provo sempre una strana sensazione quando mi risento. Però, essendo una voce “strana”, effettivamente qualcuno poteva amarla: ed è stata questa l’intuizione del direttore di Radio 2, Flavio Mucciante. Visto che siamo in tema, ne approfitto per ringraziarlo per avermi dato quest’opportunità unica: la radio ti dà veramente tanto. E’ un mezzo diretto e davvero molto affascinante. Ora, però, non avrò più tempo per poter continuare questa mia esperienza radiofonica, dato che sarò molto impegnata con “Linea Verde”.

CONTINUA A LEGGERE —>

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

1 2

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

12 Risponde a Una donna a “Linea Verde”: intervista ad Elisa Isoardi

  1. avatar
    Francesco 24/09/2010 a 23:36

    Splendida intervista.
    Elisa è fantastica e merita il meglio.
    Ancora una settimana e poi sarà tutta nostra. :)

    Rispondi
  2. avatar
    sara 29/09/2010 a 05:07

    hey francesco dati pace. ancora una settimana per vedere il trash -diventato con elisuccia- de linea verde. che peccato rovinare un programma cosi bello con una incapace. elisuccia e tutta tua, noi non la vogliamo nemmeno sentire parlare, con quella voce brutta che ha.
    voce pesante de qualcuna non coltivata. elisa non e fantastica e solo una povera raccomandata

    Rispondi
  3. avatar
    Rosa 29/09/2010 a 05:15

    PECCATO ROVINARE UN PROGRAMMA COSI BELLO COME LINEA VERDE.
    ELISA NON E FANTASTICA E SOLO UNA POVERA RACCOMANDATA

    OSSINI TUTTA LA MIA SOLIDARITA CON TE, SEI BRAVISSIMO, MI DISPIACE CHE LA RAI HA QUESTO DEBOLE PER LE P….E

    Rispondi
  4. avatar
    Daniela Dioguardi 30/09/2010 a 11:39

    Parole impietose le vostre, fortemente inopportune, volgari. Ritengo che Elisa Isoardi sia una professionista seria, con tanta voglia di crescere. L’unico suo difetto è quello di essere anche molto bella.
    Ho apprezzato molto la scelta di affidarle Linea Verde e sono sicura che farà una gran bella figura.
    Detto questo, mi auguro solo che la prossima volta, care sara e rosa, adduciate delle motivazioni più dignitose alle vostre tesi.

    Rispondi
  5. avatar
    Fabrizio Giona 30/09/2010 a 20:30

    Concordo con Daniela. La Isoardi a parer mio è una grande professionista, ha dato prova delle sue capacità e ha saputo gestire in maniera ottimale una trasmissione importante come La prova del Cuoco. Non credo che porti del trash a Linea Verde, al contrario penso che Elisa, con il suo candore e la sua solarità, possa regalare una ventata di novità alla trasmissione. E’ brava c’è poco da dire…..ma si sa, in Italia se sei bella non puoi essere intelligente!!!

    Rispondi
  6. avatar
    Rocco 03/10/2010 a 05:13

    elisa isoardi ha l’intelligenza di saper farsi raccomandare. intelligente? non ha studiato, non e preparata, bella?avete visto il suo naso ? non direi proprio che e bello.
    ci sono tante donne belle e preparate ma che non sono a linea verde perche hanno morale, isoardi non sa che cosa sia avere morale, essere pulita, una donna per bene, non lo e, non lo sara mai.

    Rispondi
  7. avatar
    anonimi 03/10/2010 a 05:16

    elisa isoardi in mala ora a linea verde.

    Rispondi
  8. avatar
    lina 03/10/2010 a 05:28

    MASSIMILIANO OSSINI TUTTI I MIEI RISPETI PER, SEI UN VERO SIGNORE
    PECCATO CHE TI HANNO RUBATO IL TUO BELLO PROGRAMMA. DICO TUO PERCHE LO HAI FATTO BENISSIMO PER BEN 4 ANNI, MA ADESSO CI SONO GLI DEL NOCE ANGEL’S E LA RAI DIVENTA SPOR@@a

    Rispondi
  9. avatar
    lina 03/10/2010 a 05:36

    se dice quel che pensi di elisa isoardi sei censurato
    mi fatte ridere. italiani dovete ancora imparare moltissimo.
    quella che deve essere censurata e la propia elisa isoardi, per mancanza di moralita, come tutte gli altri del noce angel’s.

    Rispondi
  10. avatar
    lina 03/10/2010 a 05:51

    saluti degli stati uniti, e vi dico che non guardero mai piu linea verde. questa raccomandata non e all altezza ne per linea verde ne per nessun altro programma.

    Rispondi
  11. avatar
    anna 18/01/2011 a 12:31

    madonna la falsità di questa donna si tocca con mano, elisa vai a lavare cessi.

    Rispondi
  12. avatar
    lina 30/01/2011 a 06:23

    FINO A QUANDO STA ISOARDI. QUANDO FINIRA DI ROMPERE LE PALLE CON LA SUA ORRIBILE VOCE, SUO NASO GRANDE, ANTIPATICA E IGNORANTE

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews