Un mondiale senza i cugini francesi? Il sogno dura solo 102 minuti

I transalpini sono la trentunesima squadra ammessa al mondiale sudafricano. Il pareggio in extremis con l’Irlanda lascia non pochi dubbi. Dentro anche Grecia e Algeria

di Lisanti e Ruggiano

2010_south_africa_official_logo_World_CupSolo l’Uruguay si qualifica dopo la Francia, ma per ragioni di fuso orario. I transalpini sono la trentunesima squadra ammessa al mondiale sudafricano della prossima estate. Gli uomini di Domenech faticano non poco per conservare il prezioso vantaggio per 0-1 conquistato sabato in terra irlandese. La coppia made in Italy, Trapattoni- Tardelli, ha realizzato la partita perfetta: 0-1 al 90esimo, sperando di chiudere ai rigori. La speranza è però durata “solo” 102 minuti, fintanto che Henry, dopo un calcio di punizione di Malouda, stoppava la palla con una mano per poi servirla a Gallas che segnava a distanza ravvicinata il gol della qualificazione. Il ‘Trap’ torna a casa sfiorando l’impresa, i vice campioni del mondo, attendono trepidanti il sorteggio del 4 dicembre.
Dovrà invece accontentarsi delle pagine dei quotidiani, quelli degli scorsi mondiali, Hiddink, il famoso allenatore che, dopo i successi nelle precedenti edizioni della competizione, avuti con diverse squadre (nessuno dimenticherà la Corea che ci eliminò), vede eliminata la sua Russia dalla ‘provinciale’ Slovenia. Molti, dopo la gara d’andata di qualche giorno fa, finita 2-1 per la Russia, sostennero che quel gol fuori casa sarebbe pesato sulle sorti della qualificazione dei trans caucasici. Hanno avuto ragione.
Ordinaria amministrazione per il Portogallo che ha ribadito il sofferto 1-0 ottenuto in casa, orfani del pallone d’oro uscente Cristiano Ronaldo. I lusitani, in una mite serata bosniaca, hanno addormentato la partita, sino al gol di Raul Meireles. Il nostro arbitro Rosetti si è visto protagonista di un’espulsione al 76’ ai danni di un giocatore bosniaco.
Le sorprese arrivano dallo spareggio africano e dall’Europa dell’est, contro ogni pronostico Algeria e Grecia battono 1-0 rispettivamente Egitto ed Ucraina: tra le 32 ci saranno anche loro.
Adesso gli occhi saranno puntati tutti sul sorteggio del 4 dicembre di Città del Capo. Una volta composti gli otto gironi partirà l’assalto alla selezione di Marcello Lippi, campioni del mondo in carica.

Foto via sxc

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews