Un divorzio svela uno scambio di culla

KOPEISK – Una vicenda degna delle sceneggiature dei film per la tv, quella che si è verificata in Russia, nella regione degli Urali. Un divorzio tra una coppia di coniugi ha fatto emergere uno scambio di culla, a distanza di dodici anni dall’accaduto.

Nel 1999, due coppie di coniugi si trovavano in ospedale per la nascita delle loro due figlie, venute alla luce a distanza di pochi minuti l’una dall’altra. E proprio in tale occasione le due neonate sono state scambiate, e per ironia della sorte sono cresciute addirittura nella stessa cittadina sita sugli Urali.

La verità è venuta a galla solo di recente, quando una delle coppie ha deciso di porre fine alla propria unione. In particolare, in seguito al divorzio, un padre si rifiutava di contribuire al mantenimento della sua bambina, in quanto sospettava un tradimento da parte della moglie: i tratti somatici e la carnagione della bambina non erano proprio somiglianti ai suoi e a quelli della sua famiglia. La madre, per risolvere questo conflitto, ha portato l’ex coniuge in tribunale, e qui è stato disposto poi l’esame del DNA. Quest’ultimo ha confermato da un lato i sospetti dell’uomo, ma allo stesso tempo ha anche svelato una realtà sconvolgente: nessuno dei due coniugi, freschi di separazione aveva dei legami biologici con la piccola. A questo punto è seguita un’indagine, la denuncia nei confronti dell’ospedale ove era avvenuto il fatto e, poco dopo è stata rintracciata anche l’altra coppia di coniugi, una famiglia musulmana.

Le due piccole hanno deciso comunque di continuare a condividere le proprie vite, non con le famiglie biologiche, bensì con le famiglie che le hanno cresciute in tutti questi anni: segno che al di là di tutto, tra genitori e figlie si è creato comunque un rapporto indissolubile, persino più forte di qualsiasi legame di sangue.

Angela Piras

Foto – http://www.ansa.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews