Ultras Napoli devastano ristorante vicino stadio Arsenal e feriscono cliente

Piebury-Corner-ultras-napoli-arsenal

La vetrina frantumata del Piebury Corner

Quando non sono i telegiornali a falsare notizie su stereotipi sugli italiani, ci pensano gli italiani stessi a ravvivarli: un gruppo di ultras del Napoli in trasferta per il match di Champions League contro l’Arsenal, ha infatti arrecato gravi danni al ristorante Piebury Corner di Londra, a pochi passi dallo stadio Emirates, ed ha costretto un cliente al ricovero in ospedale.

La notizia ha fatto rapidamente il giro della rete dopo un messaggio su Twitter di @Rajigolo, che ha risposto così ad un cinguettio della betting community Free Accumulators: «Gli ultras del Napoli – twitta l’utente – hanno aggiunto un pizzico di pepe in più alla partita, casomai ce ne fosse stato davvero bisogno». Nel tweet c’è la menzione diretta al Piebury Corner, con tanto di foto della vetrina frontale del negozio fracassata.

La notizia è stata confermata dall’account Twitter dello stesso esercizio commerciale. Un cliente ha avuto bisogno di ricovero al pronto soccorso a causa di un taglio alla testa, dopo essere stato assalito da una trentina di ultras del Napoli. L’uomo non avrebbe rivolto ai tifosi nessun tipo di provocazione, secondo i gestori del ristorante.

Il cliente è stato incontrato in tarda serata dai proprietari del Piebury Corner ed, a parte il taglio alla testa causato probabilmente da una cinghiata, è in buone condizioni. I tifosi, secondo la descrizione del «Mirror», sarebbero entrati in blocco nel negozio poco prima del calcio d’inizio, con la deliberata intenzione di creare confusione. I facinorosi hanno infranto vetrine, fracassato sedie – tre delle quali sottratte di peso ad alcune ragazze sedute su di esse all’interno del locale – ed agitato cinghie a mezz’aria.

Il proprietario Paul Campbell ha detto di aver avuto altri tifosi del Napoli nel corso della giornata, ma nessuno di loro ha arrecato disturbi di nessun tipo. Il gruppo di ultras entrato poco prima del calcio d’inizio, con le sciarpe sul volto e le maglie del Napoli addosso, era stato individuato da un’impiegata del ristorante poco prima di entrare e mettere a soqquadro il Piebury. Avanzavano cantando cori e compiendo atti di vandalismo per strada. Poi, la vergognosa aggressione.

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews